"Lo Stadio San Paolo sarà intitolato a Maradona", è ufficiale. Il Comune di Napoli attraverso l'assessore Alessandra Clemente, ha avanzato la proposta al Prefetto Marco Valentini per accelerare i tempi e derogare alla norma che prevede che debbano passare almeno 10 anni per la dedica. "Su indirizzo e volontà del sindaco Luigi De Magistris – dichiara Alessandra Clemente, assessore comunale alla Toponomastica a Fanpage.it – convocheremo commissione toponomastica nelle prossime ore per istruire l'iter per questo tributo di immortalità alle immortali emozioni che il campione ha dato con il suo talento sportivo al suo popolo". Per l'intitolazione dello stadio al Pibe de Oro è solo questione di tempo, ormai.

A lanciare l'iniziativa dell'intitolazione del San Paolo a Diego Armando Maradona è stato a Fanpage.it il presidente della commissione Sport, Carmine Sgambati: "Diego Armando Maradona con tutto quello che ha rappresentato per Napoli merita di essere ricordato con onore. Dedicargli il San Paolo sarebbe un grande sogno, perché Maradona ha fatto sognare milioni di Napoletani nel mondo e ha rappresentato la rivincita di Napoli e del Sud sul Nord, negli anni della Questione Meridionale". Iniziativa lanciata anche dal presidente della commissione Infrastrutture, Nino Simeone. L'iniziativa è sposata da Luigi De Magistris con un tweet: «Intitoliamo lo Stadio San Paolo a Diego Armando Maradona!!!». De Magistris insieme all'assessore Alessandra Clemente, ha disposto l'accensione dei fari dell'impianto stanotte, per ricordare D10S.

Il Comune: "San Paolo dedicato a Diego subito"

Il Comune sta lavorando per bruciare i tempi dell'intitolazione dello stadio San Paolo a Diego Armando Maradona. Per la dedica, infatti, occorrono almeno 10 anni dalla morte, ma è possibile chiedere una deroga al Ministero dell'Interno. In passato la richiesta è stata già avanzata e ottenuta per Pino Daniele. "Verrà fatto sicuramente", spiega a Fanpage.it, Alessandra Clemente, assessore alla Toponomastica del Comune di Napoli.

Stadio Maradona, Bismuto: "Ok del prefetto alla deroga dei 10 anni"

Mentre Laura Bismuto, presidente della Commissione Toponomastica, conferma: "Ho il piacere e l'onore di annunciare alla città che, di concerto con il Sindaco e con l'assessora alla Toponomastica Alessandra Clemente, sentito anche il Prefetto per la deroga alla regola dei 10 anni dalla morte, abbiamo deciso di intitolare lo Stadio della città di Napoli a Diego Armando Maradona! Convocherò già per lunedì una commissione per formalizzare la proposta. Lo abbiamo detto e lo faremo subito. Per ora, luci accese in casa tua, per illuminare il ricordo di te e dei momenti meravigliosi che hai donato alla nostra Napoli! Ciao Diego. Napoli non ti dimenticherà più.

Carmine Sgambati tre anni fa, nel 2017, era già stato relatore della proposta di cittadinanza onoraria di Napoli a Maradona, su impulso del presidente del consiglio comunale Sandro Fucito. "Questa notizia ci coglie di sorpresa – commenta a Fanpage.it Carmine Sgambati – Domani ho una commissione Sport con l'assessore Borriello e gli chiederò ufficialmente di fare per ricordare Maradona a Napoli quanto tutto è possibile, con la dedica di una strada importante o anche di una piazza o del San Paolo stesso".

"La morte di Diego Armando Maradona – afferma il consigliere comunale Nino Simeone, presidente della commissione Opere Pubbliche – ha scosso profondamente tutta la nostra comunità e viviamo la sua scomparsa come se avessimo perso una persona di famiglia. Ho appena inoltrato una richiesta al Sindaco di Napoli di proclamare una giornata di lutto cittadino e approntare tutto l'iter burocratico per intitolare lo stadio di calcio della nostra città in "Stadio Diego Armando Maradona".