Anche ieri i nuovi dati hanno confermato il trend in discesa della percentuale dei contagiati, che da alcuni giorni è lontana dal picco del 21,53%, registrato il 2 novembre, e da quello più recente del 16 novembre, quando erano risultati positivi il 18,66% dei tamponi. Nell'ultima giornata di analisi di cui sono disponibili i dati, ovvero il 23 novembre, in Campania sono risultati positivi 1.764 tamponi su 13,744, ovvero il 12,83%. Un calo che si riscontra anche sul dato nazionale: dopo 7 giorni in cui le percentuali sono state oscillanti tra il 14 e il 15%, in Italia sono risultati positivi il 12,31% dei tamponi, anche se il numero dei decessi è stato tra i più alti di sempre: 853 persone, dati vicini a quelli della fine di marzo. Intanto, si rivela un flop il bando per reclutare nuovi medici in Campania: dei 156 che avevano presentato domanda (su 450 posti disponibili) si sono fatti indietro in 97 e altri 7 sono stati esclusi per mancanza di requisiti.

Un'app per prenotare il tampone per le scuole

Prosegue lo screening coi tamponi antigenici in vista della riapertura delle scuole. Per accelerare le procedure, e viste anche le difficoltà riscontrate col numero telefonico che era stato messo a disposizione, la Regione Campania sta per lanciare un'applicazione per cellulare attraverso cui dipendenti scolastici e studenti potranno prenotarsi. Si chiamerà e-Covid Sinfonia ed è riservata alla platea individuata nel progetto "Scuola Sicura". Attualmente è possibile prenotare il tampone antigenico tramite il sito web della Regione.

I medici non vogliono venire in Campania: rinunciano 2 su 3

Il bando per il reclutamento di nuovi medici da impiegare negli ospedali campani si è rivelato un flop. Al fronte di 450 richieste erano arrivate soltanto 156 domande. Molti hanno però rinunciato: si sono fatti indietro 97 medici e 7 sono stati esclusi per mancanza di requisiti; altre 25 domande sono in attesa di riscontro. Sono quindi soltanto 27 i medici, tra cui 3 anestesisti, che sono entrati in servizio.

Bollettino Covid del 24 novembre Campania

Il bollettino Covid della Regione Campania, diffuso nel pomeriggio di ieri, 24 novembre, riporta i dati alla mezzanotte precedente: 1.764 nuovi contagiati, di cui 1.437 asintomatici e 327 sintomatici. Nella giornata di lunedì sono stati eseguiti 13.744 tamponi (in totale 1.461.611). Complessivamente risultano contagiate in Campania dall'inizio dell'epidemia 140.195 persone, con 35957 guariti (+2344) e 1387 morti (+78). Gli attualmente positivi sono 102.851 (-658), di questi 2.274 sono ricoverati in degenza ordinaria Covid (-57), 201 in Terapia Intensiva (nessuna variazione) e 100.376 sono in isolamento domiciliare fiduciario (-601).

In Campania, tra strutture pubbliche e private, i posti complessivi dedicati alla degenza Covid sono 3.160 (di cui 2.274 occupati), mentre quelli di Terapia Intensiva (Covid e non Covid) sono in totale 656, dei quali 201 occupati da pazienti Covid. I dati verranno aggiornati col bollettino quotidiano, diffuso come di consueto nel pomeriggio.

A novembre in 23 giorni 711 morti

Nei primi 23 giorni di novembre il coronavirus in Campania ha mietuto 711 vittime, con una media quindi di 32,3 persone morte ogni giorno. Il dato ha più che raddoppiato il numero totale dei decessi registrati dall'inizio della pandemia in regione e ha superato la somma di tutti gli altri mesi: dalla fine di febbraio al 31 ottobre sono decedute 676 persone.