Un uomo di 61 anni e il figlio di 21 anni sono stati ricoverati rispettivamente all'ospedale San Paolo e al Cardarelli a seguito di un grave incidente avvenuto intorno alle 13 di ieri, 6 gennaio, in viale Kennedy, la strada che collega i quartieri napoletani di Bagnoli e Fuorigrotta. Sono entrambi in prognosi riservata, il padre è stato operato d'urgenza e gli è stata asportata la milza, gravemente danneggiata nello schianto. Sul posto la Polizia Locale: gli agenti dell'Unità Operativa di Fuorigrotta, guidata dal capitano Bernardino Maccione, e i colleghi della sezione Infortunistica Stradale, coordinati dal capitano Antonio Muriano.

L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio, intorno alle 13. Stando alla ricostruzione su cui stanno lavorando le forze dell'ordine il 61enne, alla guida di una Fiat 500 che stava procedendo in direzione Bagnoli, poco dopo piazzale Tecchio ha sorpassato una Seat Arosa che andava nella stessa direzione. Nel rientrare in corsia, però, ha urtato l'altra automobile. L'uomo a quel punto ha perso il controllo dell'automobile, che si è girata dopo l'urto ed ha invaso la corsia di marcia opposta, dove stava arrivando una terza automobile, una Opel Astra; lo schianto è stato inevitabile.

I conducenti della Astra e della Arosa non sono rimasti feriti gravemente. Padre e figlio che erano nella Fiat 500, invece, sono stati portati d'urgenza in ospedale e sono entrambi ricoverati in prognosi riservata. Le automobili sono state spostate dalla carreggiata dopo i rilievi, nel pomeriggio di ieri, oggi invece gli agenti sono tornati in viale Kennedy per ulteriori accertamenti. Si attende l'esito del test alcolimetro e del tossicologico sui conducenti delle tre automobili coinvolte nell'incidente.