Il luogo dell’incidente (da Facebook)
in foto: Il luogo dell’incidente (da Facebook)

Un giovane di 17 anni morto, l'amico alla guida arrestato per omicidio stradale, due coetanee che erano in macchina con loro ricoverate per fratture multiple. È il bilancio del tragico incidente che si è verificato nella serata di ieri a Qualiano, in provincia di Napoli, e che ha coinvolto tre automobili. Il ragazzo deceduto, Gennaro Nappa, era di Villaricca; è morto dopo una corsa disperata in ospedale, dove era arrivato già in condizioni gravissime. L'amico alla guida, un 19enne, illeso dopo lo schianto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Secondo la ricostruzione l'impatto sarebbe stato causato da una manovra azzardata del 19enne che guidava l'automobile, su cui viaggiavano i quattro giovani. La vettura stava percorrendo via Consolare Campana in direzione "Ponte di Surriento", il guidatore avrebbe cercato di superare una Fiat Panda ma, durante il sorpasso, l'avrebbe colpita sulla fiancata; a quel punto l'Audi A1 si sarebbe capovolta, forse in conseguenza a un estremo tentativo di rimettersi in carreggiata, e dopo essersi ribaltata più volte si sarebbe schiantata contro una Opel Zafira che era parcheggiata, spostandola di alcuni metri. I ragazzi erano stati portati in ospedale. Il 17enne, che era seduto sul sedile posteriore dell'Audi, non ce l'ha fatta: è morto poco dopo l'arrivo al Pronto Soccorso del Cardarelli di Napoli.

Il guidatore era rimasto illeso, mentre le due ragazze, anche loro inizialmente ricoverate in codice rosso negli ospedali San Giuliano di Giugliano in Campania e Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, sono state dimesse qualche ora più tardi: hanno riportato fratture multiple, giudicate guaribili nel giro di 30 giorni, ma i medici hanno escluso il pericolo di vita.Non destano invece preoccupazioni le condizioni delle due persone che erano nella Panda. Sul luogo dell'incidente, oltre ai sanitari del 118, sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i carabinieri. Presente anche il sindaco di Qualiano, Raffaele De Leonardis. Le tre automobili sono state sequestrate per consentire i rilievi del caso; acquisite alcune telecamere di videosorveglianza, che potrebbero avere ripreso l'impatto o almeno l'arrivo dell'Audi.

(articolo aggiornato l'11 aprile 2021 alle ore 11:00)