129 CONDIVISIONI
21 Novembre 2022
13:47

Il meteorologo: “Domani maltempo su Napoli, tanti rischi per le mareggiate”

Un rischio mareggiata sul Lungomare di Napoli, come quella vista il 28 dicembre 2020: l’allarme del professor Adriano Mazzarella, che a Fanpage.it spiega: “Rischio elevato, domani ci sono le condizioni adatte”.
A cura di Giuseppe Cozzolino
129 CONDIVISIONI
Il professor Adriano Mazzarella. Foto / Fanpage.it
Il professor Adriano Mazzarella. Foto / Fanpage.it

Un rischio "elevato" di una mareggiata sul lungomare di Napoli, come quella del 2020 che spazzò via ristoranti e bar. Le condizioni "ideali" affinché questo si ripeta è previsto per domani, martedì 22 novembre. Lo ha spiegato a Fanpage.it il professore Adriano Mazzarella, meteorologo e fisico, già professore di Climatologia presso l'Università Federico II di Napoli, che ormai da oltre tre anni è ospite della redazione napoletana per parlare di meteo e clima.

"Elevato rischio di mareggiate su via Caracciolo"

"Al di là dell'allerta meteo prevista per domani", ha spiegato a Fanpage.it il professor Mazzarella, "ci sono le condizioni affinché domani possa di nuovo verificarsi una mareggiata sul Lungomare di Napoli, come quella vista nel dicembre 2020, quando l'acqua spazzò via anche i ristoranti presenti su via Caracciolo". E aggiunge: "Il vortice di bassa pressione che sta arrivando dal golfo di Guascogna, erroneamente definito "Poppea" ma il cui vero nome è "Denise", sta raggiungendo velocemente le coste tirreniche della Campania. E con esso, anche i fortissimi venti di libeccio che supereranno i 70 chilometri orari".

"Condizioni ideali per rivedere quelle scene"

Proprio la presenza di questi fortissimi venti, spiega il professor Mazzarella a Fanpage.it, "creerà le condizioni ideali affinché possa verificarsi una mareggiata simile a quella vista a fine 2020 sul Lungomare. Non c'è, ovviamente, la certezza assoluta: ma le condizioni meteorologiche saranno tali che il rischio è molto elevato, e forse è il caso che i ristoratori pensino a delle contromisure per tutelarsi e non rivedere le immagini già viste nel dicembre di due anni fa". Le onde del mare, infatti, rischiano di essere alte diversi metri e "infrangere" così nuovamente la barriera di scogli, finendo di nuovo sulla terraferma, spazzando via auto, tavolini esterni e allagando perfino i locali come già visto in passato.

129 CONDIVISIONI
Maltempo in arrivo, il meteorologo Mazzarella:
Maltempo in arrivo, il meteorologo Mazzarella: "Rischio mareggiate sul Lungomare di Napoli"
Maltempo in Campania, prorogata l'allerta meteo per l'intera giornata di domani
Maltempo in Campania, prorogata l'allerta meteo per l'intera giornata di domani
Scuole chiuse fino alle 10 di domani 19 gennaio a Napoli, poi regolarmente aperte: l'ordinanza
Scuole chiuse fino alle 10 di domani 19 gennaio a Napoli, poi regolarmente aperte: l'ordinanza
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni