Tabaccaio ruba Gratta e vinci da mezzo milione a Napoli
25 Settembre 2021
13:02

Da martedì la vincitrice del Gratta e Vinci da mezzo milione potrà ritirare i soldi

Validato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Adm) il Gratta e Vinci da 500mila euro rubato a Napoli. Ora la signora di 69 anni del quartiere Materdei vincitrice potrà ricevere i soldi, che arriveranno sul suo conto corrente, probabilmente già martedì prossimo, 28 settembre. Il tagliando recuperato nella banca di Latina, è ora a Roma, nella sede Adm.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Tabaccaio ruba Gratta e vinci da mezzo milione a Napoli

Validato il Gratta e Vinci da 500mila euro rubato a Napoli. Ieri, si è riunita la commissione dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Adm) per la validazione tagliando che vale ben mezzo milione di euro che era stato rubato nelle settimane scorse ad una signora napoletana di 69 anni. Ora potrà avvenire il pagamento all'anziana signora di Napoli che presto potrebbe avere i soldi sul conto, probabilmente martedì prossimo, 28 settembre 2021.

La commissione era presieduta dal dirigente dell'Ufficio Giochi numerici e Lotterie, Stefano Saracchi, che nei giorni scorsi si è recato, su incarico della direzione generale di Adm, presso la caserma dei carabinieri di Latina per acquisire formalmente il tagliando all'Amministrazione, in modo da autorizzare il concessionario Lotterie Nazionali Srl, all'avvio delle procedure per il pagamento del premio, come hanno spiegato i Monopoli mercoledì scorso. L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Adm) aveva recuperato il biglietto spiegando che "la signora di Napoli potrà incassare la vincita. Alla luce del dissequestro disposto dalla Procura della Repubblica di Napoli, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si è immediatamente attivata per recuperare il tagliando, ora in custodia presso la nostra sede di Roma, e autorizzare il concessionario al pagamento del premio".

Grande felicità nel quartiere Materdei, dove i cittadini sono contenti per il buon esito della vicenda che aveva tenuto la povera donna col fiato sospeso per diversi giorni. "Adesso – hanno commentato molti – potrà finire di fare la domestica". L'anziana signora, infatti, lavorava ancora nonostante l'età come collaboratrice domestica.

Gratta e Vinci rubato a Napoli, l'anziana ha ricevuto i soldi e ringrazia: "Caso gestito con professionalità"
Gratta e Vinci rubato a Napoli, l'anziana ha ricevuto i soldi e ringrazia: "Caso gestito con professionalità"
Com'è finita la storia del Gratta e Vinci da mezzo milione a Napoli? La vincitrice costretta a lasciar casa
Com'è finita la storia del Gratta e Vinci da mezzo milione a Napoli? La vincitrice costretta a lasciar casa
Avvelenati dal gioco d'azzardo: storie di ludopatici che hanno perso tutto e provano a rialzarsi
Avvelenati dal gioco d'azzardo: storie di ludopatici che hanno perso tutto e provano a rialzarsi
100.328 di Carmine Benincasa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni