Il medico legale Angelo Mascolo, 65 anni, è deceduto a Gragnano (Napoli) di Covid. Risultato positivo alcuni giorni fa, era ricoverato nell'ospedale Monaldi di Napoli; negli ultimi giorni le sue condizioni di salute si erano fortemente aggravate. Molto conosciuto anche a Castellammare di Stabia, dove aveva lo studio professionale, Mascolo lavorava anche per la Procura di Torre Annunziata.

Tra i tanti che, anche sui social, ricordano il medico, anche Nessuno Tocchi Ippocrate, l'associazione molto attiva nel segnalare le violenze ai danni del personale sanitario. "Oggi il Covid ci ha strappato via un altro collega – scrive in un post sul proprio profilo Facebook – il dottor Angelo Mascolo, specialista in Medicina Legale e Tossicologia Forense presso la Asl Napoli 3 Sud a Castellammare di Stabia. Un grande professionista proveniente dalla più nobile e autorevole scuola della Medicina Legale del sud Italia. Un professionista ben voluto da tutti, una persona affabile e dotata di un sottile humor che non guastava mai in ogni occasione. Nessuno tocchi Ippocrate è vicina alla famiglia. Un’altra vittima, un altro collega. Questa pandemia continua a presentarci un conto troppo salato".

Con la morte del dottor Mascolo salgono a 15 le vittime del coronavirus nel comune del Napoletano. Nei giorni scorsi era deceduto Pietro Mascolo, storico ristoratore di Gragnano; la sua attività, "panuozzo di Mascolo a Gragnano", era conosciutissima in tutta la Campania. Mascolo, 68 anni, era ricoverato nel reparto Malattie Infettive dell'ospedale Cotugno di Napoli, era risultato positivo al virus Sars-Cov-2 alcune settimane fa.