Massima attenzione dell'Unità di Crisi della Campania su possibili focolai di Covid19 in case di riposo per anziani, case albergo e seminari. Un focolaio di Coronavirus si è verificato oggi ai Colli Aminei, quartiere di Napoli, in una Rsa (Residenza Sanitaria Assistenziale) dove sono stati riscontrati 48 positivi su 225 tamponi. Altri 6 positivi sono stati riscontrati in una SIR (Struttura Intermedia Residenziale), e 3 positivi su 72 in un Seminario. La settimana scorsa, un focolaio era scoppiato nella Casa di Riposo per anziani Pio XII di Portici, con 57 positivi, tra cui 16 dipendenti. Prima dell'estate, l'attenzione sulle Rsa si era accesa a seguito di un focolaio sviluppatosi in una casa di riposo di Fuorigrotta.

Focolaio Casa Riposo Colli Aminei, 48 positivi

Tra i casi di focolaio maggiore emersi nelle ultime ore c'è quello dell'Istituto Povere Figlie della Visitazione di Maria dei Colli Aminei a Napoli. Qui, nell'ambito dello screening della Regione, è emersa una criticità in una struttura residenziale mista situata a Napoli nel quartiere Colli Aminei dove sono stati riscontrati 48 casi positivi su 225 tamponi effettuati. Tutti positivi sintomatici o paucisintomatici ora in isolamento. La struttura è organizzata in 3 moduli separati ubicati su tre diversi livelli: al primo piano insiste la Comunità Tutelare che ospita 39 utenti e 16 suore; al secondo piano insiste la RSA che ospita 40 utenti; al terzo piano è ubicata la Casa-albergo che accoglie 38 utenti. Dopo aver appurato il focolaio, le autorità sanitarie hanno trasferito 3 ospiti positivi della Casa Albergo al primo piano, dove ci sono tutti gli altri positivi. La maggior parte dei positivi, non si trova nella Rsa ma nella comunità tutelare che si trova nello stesso edificio ma è gestita dalla Cooperativa San Francesco e ospita anziani autonomi o parzialmente autonomi. In totale i positivi sono 29 ospiti anziani, 8 suore, 9 operatori e 2 dipendenti. La struttura era stata chiusa ai visitatori già un mese fa per un caso di positività. Stamattina i locali sono stati sanificati.

Seminario dell'Ascalesi, 3 positivi

Sempre nell'ambito dello screening disposto dalla Regione, presso il Seminario dell'Ascalesi, su 72 tamponi fatti sabato sono emersi 3 casi positivi tutti già isolati e sorvegliati da 3 giorni. Il contagio sembra essere partito da un giovane di passaggio al Seminario e risultato positivo. Tutta la comunità continuerà ad osservare i protocolli di sicurezza dell'Asl Napoli 1 Centro.

Struttura residenziale, altri 6 positivi

Presso una SIR (Struttura Intermedia Residenziale) si sono registrati 6 positivi. La struttura è tenuta sotto controllo.

Portici, 57 positivi in casa di riposo

Il 7 ottobre, un altro focolaio Covid è esploso nella casa di riposo privata per anziani ‘Pio XII' a Portici, in provincia di Napoli, di competenza dell'Asl Napoli 3 Sud. Qui si sono registrati 57 contagi tra ospiti e dipendenti. Positiva anche una donna di 102 anni. Anche in questo caso la situazione è stata attentamente monitorata e sotto controllo. I 41 ospiti positivi sono stati posizionati in parte al secondo e in parte al terzo piano della struttura, mentre gli altri 12 risultati negativi, sono al primo livello. I 16 dipendenti positivi sono in isolamento domiciliare a casa. Un solo ospite ricoverato a Boscotrecase.