117 CONDIVISIONI
9 Gennaio 2023
14:39

Dissequestrata la Solfatara, chiusa da 6 anni dopo la morte di una famiglia di turisti

La Solfatara, vulcano di Pozzuoli, era stata chiusa nel 2017, dopo la morte di una famiglia di turisti – padre, madre e figlio – inghiottiti da un cratere.
A cura di Valerio Papadia
117 CONDIVISIONI

È ufficiale: dopo l'atto della Procura di Napoli, è stato firmato il verbale di dissequestro della Solfatara, famoso vulcano di Pozzuoli, nella provincia partenopea. Dopo quasi sei anni, dunque, si profila la riapertura del sito: la Solfatara era stata sequestrata nel 2017, dopo la morte di una famiglia di turisti – padre, madre e figlio – inghiottiti da un cratere del vulcano. Le chiavi del sito sono state affidate a Massimo D'Antonio, responsabile dell'Ente Parco Regionale Campi Flegrei, e ora sarà possibile avviare un dialogo con il Comune di Pozzuoli per la messa in sicurezza e la riapertura della Solfatara.

"La Solfatara rappresenta il polo centrale del sistema vulcanologico flegreo e campano. Il progetto di messa in sicurezza e fruizione, che ho redatto per l’Ente Parco, tiene conto delle specificità dell’area e della sua valorizzazione in termini di turismo sostenibile. Con la Solfatara si arricchisce e si qualifica l’intero territorio dei Campi Flegrei, un ecosistema culturale unico al mondo" ha dichiarato Francesco Maisto, presidente dell'Ente Parco Regionale Campi Flegrei.

"Il dialogo e la collaborazione tra istituzioni hanno consentito questo straordinario risultato. Siamo tutti intenzionati a garantire in breve tempo la fruizione di un sito unico al mondo, ma senza dimenticare la tragedia del 2017. Garantire la sicurezza di tutti i futuri visitatori è la priorità per tutti noi" le parole di Gigi Manzoni, sindaco di Pozzuoli.

La tragedia della Solfatara: morti padre, madre e figlio di 11 anni

La Solfatara era stata sequestrata, come detto precedentemente, in seguito alla morte di tre turisti, originari del Veneto: Massimiliano Carrer, 45 anni, sua moglie Tiziana Zaramella, 42 anni e il loro figlioletto Lorenzo, di 11 anni; salvo, invece, l'altro figlio della coppia, un bambino che all'epoca aveva 7 anni.

Secondo una ricostruzione della tragedia, Lorenzo avrebbe oltrepassato una zona interdetta del vulcano, finendo in un cratere di "sabbie mobili". Massimilano, nel tentativo di aiutare il figlio, sarebbe stato risucchiato a sua volta, così come Tiziana, che avrebbe cercato di salvare i due.

117 CONDIVISIONI
Il dramma della famiglia Cella, subito dopo la piccola Elena morta anche la bisnonna
Il dramma della famiglia Cella, subito dopo la piccola Elena morta anche la bisnonna
Quando Nerone chiuse lo stadio di Pompei dopo una rissa tra pompeiani e nocerini
Quando Nerone chiuse lo stadio di Pompei dopo una rissa tra pompeiani e nocerini
Bimbo di 6 anni spara alla maestra in classe, l’ha colpita dopo una “lite”: forse un rimprovero
Bimbo di 6 anni spara alla maestra in classe, l’ha colpita dopo una “lite”: forse un rimprovero
823 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni