173 CONDIVISIONI
17 Novembre 2022
15:15

Dà fuoco alla moglie dopo una lite, la Procura: “Allontanamento urgente dalla casa familiare”

Fuori pericolo la donna bruciata con l’alcol dal marito a Montecorvino Pugliano (Salerno); per l’uomo disposto l’allontanamento dall’abitazione.
A cura di Nico Falco
173 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

La Procura di Salerno ha disposto l'allontanamento per l'uomo accusato di avere dato alle fiamme la moglie due giorni fa a Montecorvino Pugliano, in provincia di Salerno; la donna, 51 anni, ricoverata nel Centro Grandi Ustionati del Cardarelli di Napoli, è fuori pericolo ma dovrà essere sottoposta a lunghe cure e a diversi interventi chirurgici.

Sulla vicenda indagano i carabinieri di Battipaglia, coordinati dalla Procura di Salerno. La dinamica non è stata ancora del tutto chiarita: secondo una prima ricostruzione il 15 novembre l'uomo, probabilmente al culmine di una lite coniugale, avrebbe cosparso la donna di liquido infiammabile e avrebbe appiccato il fuoco. La vittima, soccorsa, era stata inizialmente trasportata al Ruggi d'Aragona di Salerno, dove i medici avevano riscontrato ustioni di secondo e terzo grado al dorso, all'arto superiore destro e alla lingua; era stato quindi disposto il trasferimento nel centro specializzato di Napoli. Gli investigatori avevano già nei primi momenti individuato il marito, la cui posizione resta al vaglio dell'autorità giudiziaria.

Brucia la moglie con l'alcol, disposto l'allontanamento da casa

Nella stessa giornata del 15 la Procura di Salerno (guidata dal procuratore Giuseppe Borrelli) aveva disposto l'allontanamento d'urgenza dalla casa familiare, "con divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa". La moglie resta intanto ancora ricoverata nel Cardarelli, le ferite non sarebbero molto gravi e la donna, vigile, non è in Terapia Intensiva; domani dovrebbe essere sottoposta ad un primo intervento chirurgico per la pulizia delle ferite, al quale seguiranno quelli di ricostruzione.

173 CONDIVISIONI
"Dammi altro da bere": ubriaco, minaccia la moglie. In casa ha anche droga e proiettili
Pugnalato alla gola dopo lite al veglione di Capodanno: 21 enne gravissimo rischia la vita
Pugnalato alla gola dopo lite al veglione di Capodanno: 21 enne gravissimo rischia la vita
Arrestato tre giorni fa per droga: i carabinieri tornano a casa sua e arrestano anche moglie e figlio
Arrestato tre giorni fa per droga: i carabinieri tornano a casa sua e arrestano anche moglie e figlio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni