133 CONDIVISIONI
20 Luglio 2022
20:23

Crollo cimitero di Poggioreale, il Comune cerca un superconsulente: costerà 24mila euro

Il Comune persona offesa nel crollo è a caccia di un perito tecnico-scientifico esterno: “Non ci sono figure del genere tra i dipendenti comunali”
A cura di Pierluigi Frattasi
133 CONDIVISIONI

Il Comune di Napoli cerca un superconsulente tecnico-scientifico per il crollo al Cimitero di Poggioreale della notte tra il 4 e 5 gennaio scorsi. L'incarico al super-perito costerà 24.740 euro. È quanto prevede la Delibera di giunta numero 253 dell'8 luglio scorso, approvata il 14 luglio dall'amministrazione Manfredi, e subito esecutiva. Si tratta, nello specifico, di un “incarico professionale di supporto tecnico-scientifico per le attività a supporto dell'amministrazione in relazione al procedimento penale connesso al crollo verificatosi nel Cimitero Monumentale di Napoli”. “Per natura, specificità e complessità delle materie da trattare – specifica il Municipio – la professionalità richiesta non trova riscontro nelle risorse all'interno dell'Ente”.

Inchiesta della Procura sul crollo

Sulla vicenda del crollo di Poggioreale, il Il Tribunale di Napoli ha aperto procedimento penale oggi nella fase delle indagini preliminari. Al momento, risultano 20 indagati tra dirigenti, tecnici e altri soggetti, che potranno chiarire la loro posizione nei prossimi giorni. L'incidente avvenne la notte tra il 4 e il 5 gennaio 2022, nel corso dei lavori alla stazione Poggioreale della Linea 1 della metropolitana, che passava proprio sotto il Cimitero. Secondo le prime ricostruzioni, si sarebbe verificata "una anomala venuta d'acqua nel pozzo di stazione, a seguito della quale si determinava il crollo e il dissesto di alcune cappelle del sovrastante Cimitero Monumentale di Santa Maria del Pianto".

Cosa farà il super-consulente del Comune

Il Comune, “in qualità di persona offesa di quanto avvenuto – secondo la delibera – necessita nel procedimento penale di supporto tecnico con comprovata specializzazione ed esperienza per le attività tecnico scientifiche in relazione al suddetto procedimento”. Il consulente sarà nominato, recita il provvedimento, dal “dirigente del servizio linee metropolitane urbane Serena Riccio, nel rispetto dei principi di efficienza, efficacia, economicità, proporzionalità, buon andamento, imparzialità e concorrenza, sulla base degli indirizzi forniti dall'amministrazione”. “L'importo ritenuto congruo dal dirigente competente per l'espletamento del suddetto incarico è di 22mila euro oltre oneri previdenziali a carico dell'amministrazione, per un totale di 24.740 euro”.

Quali saranno i compiti del super-perito?

Secondo la delibera, dovrà:

  • Interloquire con le figure professionali in ambito tecnico e giuridico a vario titolo coinvolte nel procedimento penale;
  • partecipare all'incidente probatorio che i consulenti dell'accusa hanno reso noto di voler richiedere e alle operazioni tecniche in loco;
  • esaminare la relazione tecnica prodotta dai consulenti dell'accusa;
  • ripetere le valutazioni e i calcoli contenuti, formulazione di osservazioni e commenti tecnici nell'interesse dell'amministrazione comunale;
  • preparare la documentazione tecnica inerente l'udienza preliminare nell'interesse dell'amministrazione comunale e l'eventuale escussione in qualità di testimone esperto.
133 CONDIVISIONI
Il 12 settembre riapre al pubblico il cimitero Monumentale di Poggioreale
Il 12 settembre riapre al pubblico il cimitero Monumentale di Poggioreale
Case e negozi, a Napoli arrivano 6mila sfratti per morosità: dal Comune incarichi agli avvocati
Case e negozi, a Napoli arrivano 6mila sfratti per morosità: dal Comune incarichi agli avvocati
Bollette troppo care, nel Napoletano il primo comune che offre il bonus di 200 euro a famiglia
Bollette troppo care, nel Napoletano il primo comune che offre il bonus di 200 euro a famiglia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni