Il tasso di positività della provincia di Caserta continua a registrare numeri preoccupanti: anche oggi, sabato 21 novembre, la percentuale tra positivi al Covid-19 e tamponi effettuati è superiore al 25 per cento. Di fatto, ogni 4 tamponi analizzati nella provincia di Caserta, uno è positivo. Una percentuale altissima, soprattutto in considerazione che la maggior parte dei contagi si sta registrando nell'agro aversano, una delle zona più colpite da questa seconda ondata di coronavirus.

Aversa supera i 1.250 casi attivi

Ad Aversa, in 24 ore, si registrano 88 casi positivi in più, che fanno salire il totale dei casi attualmente positivi sopra quota 1.250 nella sola cittadina normanna. Male anche il capoluogo di Caserta, che sale a quota 1.189 (+42 rispetto a ieri). Sale il contagio anche a Marcianise, con 781 casi attivi, seguita da Maddaloni con 710 attualmente positivi. Orta di Atella è a quota 681, mentre Casal di Principe arriva a 579, con San Felice a Cancello che invece raggiunge i 543 casi positivi. A seguire ci sono Santa Maria Capua Vetere con 450 e Trentola Ducenta con 428 attualmente positivi.

Covid: guariti, decessi e contagi nel Casertano

Questi invece i dati del contagio in tutta la provincia di Caserta: sono 914 i nuovi positivi dopo 3.519 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore. I guariti sono 434, mentre i decessi sono 3. I casi totali da inizio pandemia sono 25.671 in tutta la provincia casertana, a fronte di 185.231 tamponi analizzati. Il tasso di positività è da giorni attorno al 25%, mentre da inizio pandemia il valore scende al 13% circa. Questi i dati scorporati dal bollettino dell'ASL di Caserta:

  • Casi attualmente positivi: 17.001 (+427)
  • Guariti: 8.467 (+434)
  • Decessi: 203 (+3)
  • Casi totali: 25.671 (+914)
  • Tamponi totali: 185.231 (+3.519)