Lutto ad Avellino per la morte del professor Mario Claudio Magliocca, dirigente medico dell'Unità operativa Malattie Infettive dell'ospedale San Giuseppe Moscati: il noto medico, che aveva 66 anni, è stato stroncato dalla Covid-19. Magliocca, originario di Roccarainola, nella provincia di Napoli, da anni lavorava all'ospedale Moscati, dove era molto apprezzato sia professionalmente che umanamente: dallo scorso 20 novembre, il noto medico era ricoverato nel nosocomio irpino, dopo essere risultato positivo al Coronavirus; dopo l'aggravarsi delle sue condizioni di salute, era stato trasferito nell'Unità operativa di Anestesia e Rianimazione, dove purtroppo questa mattina è avvenuto il decesso.

"La tragedia collettiva che stiamo vivendo è ancora più drammatica quando colpisce uno dei medici impegnati in prima persona proprio nella lotta contro il coronavirus. Il dottore Magliocca ha lavorato fino alla fine in uno dei reparti Covid, con grande umanità, competenza e profondo senso del dovere. La famiglia del Moscati si stringe intorno ai parenti, ai colleghi e agli amici del dottore Magliocca, del quale conserverà sempre vivo il ricordo dell'uomo e del medico" ha dichiarato Renato Pizzuti, direttore generale dell'ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino.

Tanti anche i messaggi di cordoglio arrivati dai colleghi che, in questi anni, hanno lavorato con Magliocca al Moscati: "Il dottore Mario Magliocca era prima di tutto una persona perbene, un collega inappuntabile, un medico che per i pazienti costituiva un punto di riferimento. Medico serio e preparato" è il commento del dottor Gianpaolo Palumbo.