Covid 19
17 Luglio 2022
15:20

Covid Campania, oggi 7.145 contagi e un morto: bollettino di domenica 17 luglio 2022

Bollettino della Regione Campania del 17 luglio 2022: sono 7.145 i nuovi positivi al Coronavirus su 33.035 test, si registra 1 morto.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono 7.145 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania (di cui 385 al tampone molecolare e 6.760 positivi all'antigenico) su 33.035 tamponi molecolari (4.489) e test antigenici (28.546), ossia tamponi rapidi, analizzati nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività del 21,62% – cioè il rapporto tra positivi e tamponi analizzati – più basso rispetto a quello registrato ieri del 23,60%, con 9.785 nuovi positivi Covid in Campania emersi dall'analisi di 41.447 tamponi.

Questi i dati dell'ultimo bollettino ordinario della Regione Campania per il Covid19 pubblicato oggi, domenica 17 luglio 2022, e aggiornato alla mezzanotte di ieri, sabato 16 luglio 2022, che tengono conto dell'aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento del Ministero della Salute. Si registra un morto nelle ultime 48 ore.

I posti letto in terapia intensiva su base regionale

La Campania dalla fine di giugno ha portato i posti letto di terapia intensiva disponibili da 575 a 573. Intanto, nel bollettino di oggi calano i ricoveri Covid19 in area medica negli ospedali della Campania, mentre aumentano nei reparti di terapia intensiva. I posti occupati in terapia intensiva passano da 32 a 36 (+4) su 573 posti disponibili, mentre quelli nei reparti di degenza ordinaria passano da 711 a 663 (-48) su 3.160 posti letto disponibili tra ospedali Covid e offerta privata.

Report posti letto su base regionale:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 573
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 36 (+4)
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
  • Posti letto di degenza occupati: 663 (-48)

(*) Posti letto Covid e Offerta privata

31855 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni