Covid 19
2 Gennaio 2022
16:05

Covid Campania, 5.192 contagi e 3 morti: bollettino di domenica 2 gennaio 2022

Bollettino dell’Unità di Crisi della Campania del 2 gennaio 2022: sono 5.192 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania su 29.677 test, si registrano 3 morti.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono 5.192 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania su 29.677 tamponi molecolari e test antigenici, ossia tamponi rapidi, analizzati nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività del 17,49% – cioè il rapporto tra positivi e tamponi analizzati – più alto rispetto a quello registrato ieri del 10,50%, con 13.888 nuovi positivi Covid in Campania, emersi dall'analisi di 132.821 tamponi (tra molecolari e antigenici rapidi).

Questi i dati dell'ultimo bollettino dell'Unità di Crisi della Campania per l'emergenza Covid19 pubblicato oggi, domenica 2 gennaio 2022, e aggiornato alla mezzanotte di ieri, sabato 1 gennaio 2022. Si registrano anche 3 nuovi morti per Covid nelle ultime 48 ore.

Report posti letto su base regionale

Aumentano i ricoveri Covid19 in area medica negli ospedali della Campania, stabili nei reparti di terapia intensiva. I posti occupati in terapia intensiva restano fermi a 55 (+0) su 656 posti disponibili, mentre quelli nei reparti di degenza ordinaria salgono da 686 a 718 (+32) su 3.160 posti letto disponibili tra ospedali Covid e offerta privata.

Report dei posti letto Covid:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 55 (+0)
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
Posti letto di degenza occupati: 718 (+32)
(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

De Luca: "Nuovo picco tra 15-20 gennaio"

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, venerdì ha spiegato che il 30 dicembre per la prima volta si è "superata la soglia del 15% di ricoveri nell'area medica. Sapete che le soglie stabilite a livello nazionale sono il 10% posti in terapia intensiva e 15% in area medica. E le regioni non devono sforare questi due parametri per rimanere in zona bianca. Per quanto riguarda le terapie intensive siamo ancora al di sotto del 10%, siamo all'8,73% di occupazione, ma per l'area medica siamo un punto sopra il 15%”. La Campania la prossima settimana resterà Zona Bianca, ma non è escluso che nelle settimane successive ci possa essere un passaggio alla Zona Gialla.

De Luca ha riferito che "le previsioni a livello nazionale ci dicono che a fine 2021 la variante omicron supera il 50% dei contagi in Italia, nell'arco di una settimana diventerà dominante per il 60-70%. La previsione nazionale è che per metà gennaio avremo 6mila ospedalizzazioni che riguardano 7 milioni di cittadini non vaccinati e 6mila per gli altri 50milioni vaccinati. I vaccinati anche se vanno in ospedale non subiscono patologie gravi. Dobbiamo aspettarci fra il 15 e 20 gennaio un altro picco di contagi e questo rischia di mettere in crisi il sistema ospedaliero nel Paese".

31043 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni