113 CONDIVISIONI
Covid 19
25 Novembre 2021
16:18

Covid Campania, 1.110 contagi e 8 morti: bollettino di giovedì 25 novembre 2021

Questi i dati sull’andamento della pandemia di Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore.
A cura di Valerio Papadia
113 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Tornano a superare quota mille i contagi da Covid-19 in Campania: nelle ultime 24 ore, sono 1.110 i nuovi casi, a fronte di 32.134 tamponi analizzati in totale, tra antigenici e molecolari. Si impenna anche il tasso di positività – vale a dire il rapporto tra tamponi risultati positivi su quelli analizzati – che si attesta oggi al 3,42%, mentre nella giornata di ieri aveva di poco superato il 3%. Sul fronte dei decessi, purtroppo, si registrano otto persone morte a causa del Covid-19. Questi, nel complesso, i dati relativi all'andamento della pandemia di Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore, diramati oggi, giovedì 25 novembre 2021, dall'Unità di Crisi della Protezione Civile regionale.

Covid Campania, i dati sui ricoveri negli ospedali regionali

All'aumento dei contagi, per fortuna, non corrisponde nelle ultime 24 ore un incremento delle persone ricoverate per Covid-19 negli ospedali del territorio campano. Il numero dei ricoverati nei reparti di terapia intensiva resta invariato rispetto a ieri: sono 21. Diminuiscono invece, per fortuna, i ricoverati nei reparti di degenza ordinaria Covid, che sono 309, vale a dire tre in meno rispetto alla giornata di ieri. Ecco, di seguito, il report completo sullo stato di occupazione degli ospedali campani, diramato all'interno del bollettino odierno dell'Unità di Crisi della Protezione Civile della Regione Campania:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 21
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (posti letto Covid e offerta privata)
  • Posti letto di degenza occupati: 309
113 CONDIVISIONI
28257 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni