È complicata la situazione a Montella, cittadina della provincia di Avellino, dove sono stati riscontrati sei casi di Coronavirus: alla luce dei nuovi contagi, il sindaco Rizieri Rino Buonopane ha deciso di chiudere uffici, negozi ed istituti scolastici fino al prossimo 14 ottobre, anche se non è ancora stata emanata un'ordinanza vera e propria. "Siamo al lavoro per accertare ogni aspetto. Siamo in contatto costante con i responsabili dell'Asl per garantire tamponi immediati. Molti studenti di molte classi erano contatti delle persone risultate positive al coronavirus. La scelta presa è stata improntata alla massima sicurezza della comunità. Le scuole resteranno chiuse fino al 14 ottobre per garantire l'estinzione del rischio contagi" ha dichiarato il primo cittadino di Montella.

Covid a Montella, 100 persone in isolamento

Il primo caso è stato accertato la scorsa domenica: a questo, hanno fatto seguito altri 5 contagi, dopo i quali il sindaco ha deciso di intervenire; il primo contagiato si trova adesso ricoverato all'ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino. "La situazione è molto complessa e siamo al lavoro per gestire al meglio le situazioni: si tratta di molti contatti diretti e vogliamo intervenire per bloccare la possibilità di ulteriori contagi" ha dichiarato ancora il sindaco Buonopane. Attualmente, proprio dopo aver ricostruito la rete dei contatti delle persone contagiate, a Montella sono 100 le persone che si trovano in isolamento fiduciario.

Sei casi anche a Conza della Campania

Anche a Conza della Campania, non molto distante da Montella, si registrano sei persone positive al Coronavirus. Fino ad ora, in totale, nella cittadina irpina sono stati effettuati tamponi su 49 persone, 25 dei quali sono ancora in attesa di risposta.