Tornano a scuola per la didattica in presenza anche gli alunni della terza elementare della Campania. A partire da lunedì 18 gennaio, oltre ad asili e prime due classi delle elementari che avevano già ripreso a frequentare i rispettivi istituti scolastici già da lunedì scorso, anche i ragazzi delle terze elementari campani potranno ora ricongiungersi ai propri docenti e compagni, dopo settimane di incertezza e dubbi, ma anche di didattica a distanza.

Lo ha deciso la Regione Campania, che dunque non cambia idea: sebbene l'inserimento della regione in zona gialla a partire da domani, sabato 16 gennaio, preveda il rientro fino alle superiori, Palazzo Santa Lucia mantiene la linea dura e riapre anche agli alunni delle terze elementari. La decisione è arrivata dopo la riunione odierna dell'unità di crisi della protezione civile regionale nel pomeriggio di oggi.

Nel dettaglio, la Regione Campania ha fatto sapere che:

a partire da lunedì prossimo, 18 gennaio 2021, sarà consentito il ritorno in presenza fino alla terza classe della scuola primaria, oltre alle classi dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia e dei bambini e ragazzi con bisogni educativi speciali".

Non sarà ancora consentita invece la refezione scolastico, mentre al contempo viene "dato mandato alle Asl di distribuire ai medici di medicina generale test antigenici per il monitoraggio della situazione dei contagi del personale della scuola, docente e non docente, con priorità per chi già è impegnato nella didattica in presenza". Nei prossimi giorni si inizierà a valutare la possibilità di riaprire anche alle altre classi per la didattica in presenza, come spiegato da Vincenzo De Luca nella giornata di ieri.