La situazione sanitaria peggiora con il passare delle ore in provincia di Napoli, i posti letto per i malati Covid 19 sono esauriti, in questa situazione, a quanto apprende Fanpage.it che è entrata in possesso della comunicazione ufficiale alla rete dell'emergenza urgenza, in tutta la provincia non c'è disponibilità di posti letto. Alle ore 13 la situazione era la seguente: i pronto soccorso degli ospedali dell'Asl Napoli 2, quindi quelli di Acerra, Giugliano, Frattamaggiore e Pozzuoli sono bloccati per surplus di pazienti Covid positivi che intasano ogni spazio disponibile. Il CORE (centrale operativa regionale delle emergenze)  ha comunicato alle ambulanze del 118 che non ci sono posti letto disponibili in provincia di Napoli e i pronto soccorso non sono in questo momento in grado di accogliere pazienti. Una situazione davvero pesante con tutte le strutture ospedaliere di Napoli e provincia che in questo momento non riescono a far fronte all'arrivo di pazienti positivi al Covid. L'indicazione data alle ambulanze del 118 è quella di soccorrere i pazienti Covid e di recarsi presso il pronto soccorso di riferimento e di attendere con i pazienti nelle ambulanze. Non c'è molto altro da fare in questo momento.

Proprio nella notte sul territorio dell'Asl Napoli 2 si erano registrate code di ambulanze con pazienti Covid positivi all'interno al pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, in attesa che si liberassero posti letto per poter affidare i pazienti positivi alle cure ospedaliere. Al momento, secondo il documento in possesso di Fanpage.it, ci sarebbero 16 richieste di posti letto inevase per pazienti positivi al Covid 19, ovvero 16 ambulanze con a bordo pazienti positivi che non sanno dove poter portare i malati.

Si tratta probabilmente della fase più critica della pandemia da marzo ad oggi per il sistema sanitario campano e per i cittadini di Napoli e provincia. Il potenziamento dei posti letto per i malati Covid voluto dalla Regione Campania, che ha portato ad un totale di 1651 i letti disponibili tra degenze, terapie intensive e sub intensive, non è più sufficiente.  L'ultimo bollettino diramato nella giornata di ieri dall'Unità di crisi della Regione Campania parlava di 1.191 posti letto di degenza occupati in Campania su 1500 disponibili e 123 posti occupati di terapia intensiva su 227 disponibili.