340 CONDIVISIONI
Coronavirus
15 Ottobre 2020
20:24

Il Covid avanza, la Campania corre ai ripari: ecco il nuovo piano delle terapie intensive

L’Unità di Crisi della Regione Campania, in un documento firmato da Italo Giulivo, Antonio Postiglione e Maria Rosaria Romano predispone l’aumento dei posti letto in Campania per fronteggiare l’aumento dei contagi. Da domani le Aziende Ospedaliere e le Asl dovranno adeguarsi e interrompere i ricoveri medici e chirurgici.
A cura di Gaia Martignetti
340 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Un documento a firma dell'Unità di Crisi della Regione Campania annuncia le Fasi C, D ed E e punta ad ampliare i posti letto Covid a partire da domani. Le degenze a disposizione saranno in totale 1.651, secondo il piano del governatore Vincenzo De Luca. Per la terapia intensiva in Campania saranno messi a disposizione 301 posti, per la semintensiva 359, mentre i posti di degenza ordinaria saranno 991, per un totale di 1.651. Un provvedimento che riguarderà tutte le strutture sanitarie e che prevede la sospensione fino a nuova disposizione, dei ricoveri programmati sia medici che chirurgici per raggiungere il numero predisposto dall'Unità di Crisi. Nel documento è specificato che sono esclusi da questo provvedimento i ricoveri di carattere urgente e per pazienti oncologici ed onco – ematologici medici e chirurgici.

Le misure previste per le Fasi successive a quella attuale prevedono l'ampliamento dei posti già disponibili e saranno distribuiti in questo modo:

  • Asl di Avellino: per la terapia intensiva 13 posti; 15 di semintensiva 15;  30 di degenza ordinaria per un totale di 58 posti finali.
  • Asl di Caserta: per la terapia intensiva  12 posti; 33 di semintensiva; 95 di degenza ordinaria per un totale di 140 posti finali.
  • Asl di Salerno: per la terapia intensiva 14 posti; 17 di semintensiva; 79 di degenza ordinaria per un totale di 110 posti finali.
  • Asl Napoli 1: per la terapia intensiva 82 posti; 37 di semintensiva; 103 di degenza ordinaria per un totale di 222 posti finali.
  • Asl Napoli 2: per la terapia intensiva 6 posti; 21 di semintensiva; 46 di degenza ordinaria per un totale di 73 posti finali.
  • Asl Napoli 3: per la terapia intensiva 13 posti; 31 di semintensiva; 99 di degenza ordinaria per un totale di 143 posti finali.
  • AO Cardarelli: per la terapia intensiva 15 posti; 20 di semintensiva; 60 di degenza ordinaria per un totale di 95 posti finali.
  • AO San Pio: per la terapia intensiva 16 posti; 28 di semintensiva; 45 di degenza ordinaria per un totale di 89 posti finali.
  • AO Moscati: per la terapia intensiva 20 posti; 38 di semintensiva; 45 di degenza ordinaria per un totale di 103 posti finali.
  • AO Sant'Anna: per la terapia intensiva 24 posti; 10 di semintensiva; 29 di degenza ordinaria per un totale di  63 posti finali.
  • AOU Ruggi: per la terapia intensiva 32 posti; 16 di semintensiva; 177 di degenza ordinaria per un totale di 165 posti finali.
  • AO Colli: per la terapia intensiva 28 posti; 53 di semintensiva; 183 di degenza ordinaria per un totale di 263 posti finali.
  • AOU Federico II: per la terapia intensiva 20 posti; 19 di semintensiva; 38 di degenza ordinaria per un totale di 77 posti finali.
  • AOU Vanvitelli: per la terapia intensiva 6 posti; 22 di semintensiva; 50 di degenza ordinaria per un totale 50 posti finali.

In totale per la terapia intensiva in Campania saranno messi a disposizione 301 posti, per la semintensiva 359 mentre i posti di degenza ordinaria saranno 991, per un totale di 1651.

340 CONDIVISIONI
26040 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni