Un caso positivo di coronavirus ad Agropoli, ed il sindaco chiude tutti i locali dove il giovane è stato per 48 ore, in attesa di oltre 30 tamponi a contatti stretti (e non solo) del ragazzo risultato positivo. C'è apprensione ora nel paese salernitano, nota meta turistica e balneare tra le più rinomate di tutta la Campania. Il giovane risultato positivo al coronavirus è in buone condizioni di salute, ma è stato comunque trasferito nel reparto covid dell'ospedale Scarlato di Scafati, dove si trova ricoverato con lievi sintomi.

Già sottoposta a tampone anche la fidanzata, che era stata con lui in vacanza a Capri: anche lei presenta sintomi simili a quelli del ragazzo. Il sindaco Adamo Coppola ha comunque invitato tutti i cittadini a mantenere la calma ma al contempo a non sottovalutare i rischi e ad adoperare ogni precauzione per evitare il contagio, come l'utilizzo delle mascherine e mantenere il distanziamento sociale. Ma per scongiurare ogni possibile rischio, il primo cittadino di Agropoli ha disposto la chiusura di undici locali dove il ragazzo ha riferito di essere stato (tra cui bar, gelaterie e ristoranti), che ora dovranno sanificare gli ambienti ed effettuare tutti i controlli del caso al loro interno. La chiusura è stata disposta per 48 ore, ma potrà essere prorogata qualora ce ne fosse bisogno. Inoltre, in un videomessaggio alla cittadinanza, il sindaco Adamo Coppola ha anche spiegato che nelle prossime ore verranno eseguiti oltre 30 tamponi su diverse persone con cui il giovane è stato in contatto prima di accusare i sintomi febbrili che hanno portato al tampone con il quale è risultato positivo al coronavirus. Qui l'ordinanza completa del sindaco di Agropoli.