La Campania resta zona rossa Covid fino al 3 dicembre. Lo ha disposto il ministro della Salute Roberto Speranza, con l'ordinanza di proroga firmata oggi: “Il ministro della Salute ha rinnovato le misure restrittive vigenti relative alle Regioni Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche e Toscana. L'ordinanza è valida fino al 3 dicembre”. Data per la quale si attende il nuovo Dpcm del Governo Conte, che arriverà ad un mese esatto da quello emanato il 3 novembre scorso che ha istituito la classificazione delle aree di gravità Covid, per le regioni in gialla, arancione e rossa. Anche l'Istituto Superiore di Sanità, oggi, aveva confermato il colore rosso per la Campania nel report sui contagi settimanale.

Campania zona rossa Covid, prorogata l'ordinanza

La Campania, inizialmente classificata come area gialla, era stata modificata in rossa, il 15 novembre scorso, con una nuova ordinanza del ministro della Salute Speranza firmata il 13 novembre, dopo l'invio a Napoli degli ispettori del ministero che avevano analizzato tutti i dati relativi ai ricoveri, ai contagi e ai posti in terapia intensiva negli ospedali. L'ordinanza di Speranza sarebbe scaduta domenica 29 novembre, è stata quindi prorogata di 5 giorni.

La zona rossa ha introdotto nuove restrizioni, come l'obbligo di non uscire di casa a meno di motivi di necessità, lavoro o salute e il divieto di spostamento anche tra Comuni. Grazie alle nuove misure di contenimento del Coronavirus, i dati sui contagi hanno registrato subito un netto miglioramento, facendo abbassare l'indice Rt della Regione Campania e il tasso di positività. Tuttavia, la situazione resta ancora difficile. Nella giornata di oggi, l'Istituto Superiore di Sanità aveva classificato ancora come rossa la Campania nel report sul monitoraggio settimanale.