Chiusi il Pronto Soccorso e il Reparto di Psichiatria dell'Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli per Covid19. Sono risultati positivi al Coronavirus due infermieri che lavorano nel nosocomio della III Municipalità nei due reparti. Non appena si è appresa la notizia sono scattati i protocolli di sicurezza anti-Covid da parte della direzione dell'Ospedale. I due infermieri, uno in servizio nel Pronto Soccorso e l'altro in Psichiatria, sono stati posti in quarantena domiciliare, dove saranno monitorati costantemente dall'Asl Napoli 1, per valutare le loro condizioni di salute. Contemporaneamente è scattato il contact tracing, il tracciamento dei contatti stretti, per evitare il rischio di diffusione del contagio.

San Giovanni Bosco, i due contagiati ieri non avevano lavorato

I due infermieri contagiati, molto responsabilimente non si erano recati al lavoro ieri, dopo aver conosciuto l'esito del tampone. Secondo la prima indagine epidemiologica realizzata dal Dipartimento di Prevenzione dell'Asl Napoli 1, tutti i contatti stretti dei due infermieri risultati positivi, sono stati sottoposti al tampone e al momento si è in attesa dell'esito dei test molecolari. Intanto, i due reparti dove gli infermieri contagiati erano in servizio sono stati chiusi nella mattinata di oggi per consentire le operazioni di sanificazione, al termine delle quali si è proceduto alla riapertura. Sia il Pronto Soccorso che il reparto di Psicologia, quindi, al momento hanno già riaperto i battenti al pubblico nella massima sicurezza e tutte le attività sanitarie sono riprese come prevede la normativa anti-Covid19.