Bar in via Marina vende cornetti e crepes in piena notte, nonostante i divieti per la zona arancione Covid. Scattano le multe dei carabinieri. Sanzionati 13 clienti che stavano mangiando i cornetti caldi appena comprati. Mentre per il locale è scattata la segnalazione per la chiusura temporanea per 5 giorni. In zona arancione, infatti, i bar possono vendere per asporto fino alle ore 18. Il blitz è scattato attorno all’una di notte in via Vespucci. All’esterno del bar è stato scoperto anche un banco per la preparazione delle crepes destinate – nonostante le prescrizioni ancora imposte – alla folta clientela notturna. Anche il titolare è stato sanzionato: l’attività sarà segnalata per la sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni. Si tratta di operazioni di controllo che i carabinieri conducono ormai dall'inizio della pandemia ogni giorno su tutto il territorio cittadino, finalizzate a ridurre il rischio di contagio.

Poco, prima, attorno alla mezzanotte i carabinieri della stazione di Borgo Loreto erano già intervenuti, sanzionando 6 persone per violazione alla normativa covid. All'interno di una palazzina al cui ingresso campeggiava una vecchia insegna che pubblicizzava una trattoria, 6 persone si erano riunite per giocare a poker texano. Si trattava in realtà di un circolo abusivo e quando i carabinieri sono intervenuti hanno trovato fiches e carte da gioco francesi. Sono stati tutti sanzionati. Abusivo anche un secondo circolo scoperto in piazza Santa Maria della Fede, a pochi passi da piazza Garibaldi. Al suo interno i carabinieri hanno identificato e sanzionato 6 persone che giocavano a carte.