17 Gennaio 2023
16:11

Comune di Napoli, si dimette l’assessore Paolo Mancuso: “Lascio per motivi personali”

L’assessore all’Ambiente lascia dopo 16 mesi la giunta Manfredi. Oggi la lettera di dimissioni. Venerdì il rimpasto di deleghe.
A cura di Pierluigi Frattasi

Si dimette l'assessore all'Ambiente del Comune di Napoli, Paolo Mancuso per "motivi personali". Oggi ha presentato la lettera di dimissioni ufficialmente al sindaco Gaetano Manfredi. "Motivi di opportunità legati al ruolo istituzionale ricoperto in città da un mio congiunto mi impongono di lasciare l'incarico finora ricoperto su tuo mandato fiduciario – spiega Mancuso nella lettera inviata al sindaco".

La lettera di Mancuso al sindaco: "Continua così"

"Ti ringrazio per l'opportunità che mi hai concesso – prosegue la lettera di Mancuso – di collaborare a questa straordinaria fase di complessiva rinascita della città, che stai guidando con tanta autorevolezza e sapienza". La missiva si conclude con "i migliori auguri di proseguire, con la stessa ed ancora maggiore efficacia, sulla strada intrapresa".

La decisione per motivi di opportunità: il figlio è pm a Napoli

La decisione sofferta dell'assessore Paolo Mancuso che ha rivestito l'importante delega all'Ambiente a Napoli, arriva per motivi di opportunità istituzionale. Il figlio, infatti, è pubblico ministero presso la Procura della Repubblica di Napoli. Essendo molti gli atti amministrativi che sono firmati come assessore, Paolo Mancuso ha deciso di compiere una scelta di responsabilità.

Aperto il tavolo nel Pd per il sostituto

Nel Partito Democratico è già aperto il dibattito su chi andrà a sostituire l'assessore uscente. Al momento non c'è ancora un nome ufficiale. Ma solo voci di corridoio. Il sindaco potrebbe quindi procedere ad una redistribuzione di deleghe provvisoria tra i vari assessori, prima di un rimpasto vero e proprio.

Venerdì il rimpasto di deleghe

Le dimissioni avranno effetto formalmente dalla giornata di sabato 21 gennaio, in modo da poter gestire amministrativamente la fase transitoria. Venerdì 20 gennaio il sindaco provvederà ad attribuire con appositi decreti le deleghe in capo a Mancuso.

“Ringrazio Paolo per il lavoro svolto in questo anno e mezzo – commenta Manfredi -. Abbiamo compiuto insieme grandi passi in avanti sulla gestione dei rifiuti, è stato indetto e portato a termine con successo il concorso per i nuovi assunti in Asia, è stata bandita la costruzione dell’impianto di compostaggio a Napoli Est e sono state poste le basi per realizzare le bonifiche ambientali: questa intensa attività – conclude il sindaco – va proseguita e rafforzata”.

Negli uffici del Reddito di Cittadinanza del Comune di Napoli manca pure la carta igienica
Negli uffici del Reddito di Cittadinanza del Comune di Napoli manca pure la carta igienica
Ospedali a corto di infermieri: in 28 trasferiti dal Loreto agli altri dell'Asl Napoli 1
Ospedali a corto di infermieri: in 28 trasferiti dal Loreto agli altri dell'Asl Napoli 1
Bonus bollette acqua, luce e gas 2022: 28mila domande, gli importi e quando saranno pagati
Bonus bollette acqua, luce e gas 2022: 28mila domande, gli importi e quando saranno pagati
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni