258 CONDIVISIONI
8 Giugno 2022
8:09

Cede ringhiera sul lungomare di Napoli, ragazza fa volo di tre metri

Tragedia sfiorata sul lungomare di Napoli: una balaustra ha ceduto, una ragazza è caduta all’indietro sulla sabbia dopo un volo di tre metri.
A cura di Nico Falco
258 CONDIVISIONI

La ringhiera ha ceduto all'improvviso, sotto il peso delle persone appoggiate; diversi ragazzi sono finiti sul marciapiede, ma una ventenne è caduta all'indietro, di schiena, precipitando sulla sabbia e sui rifiuti dopo un volo di circa tre metri. Molta paura, ma per fortuna nessuna conseguenza grave: la giovane non ha riportato ferite di rilievo se non delle grosse contusioni alla schiena. È successo domenica sera, 5 giugno, sul lungomare di Napoli, l'episodio riporta sotto i riflettori la problematica della manutenzione ordinaria cittadina.

Sul posto, allertati dagli altri presenti, sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato la ragazza all'Ospedale del Mare; le visite di controllo hanno escluso danni gravi, anche se sarebbe potuta andare molto peggio: la giovane è caduta a pochi passi dai cumuli di spazzatura che si trovano al di sotto delle balaustre, zeppi di bottiglie rotte.

"Meno male che il 118 è intervenuto rapidamente e all'Ospedale del Mare sono stati efficaci ed efficienti, purtroppo non va sempre così bene – commentano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che ha diffuso sui propri account Facebook alcune fotografie dell'incidente, e Gianni Simioli, conduttore de la Radiazza su Radio Marte, trasmissione durante la quale la ragazza ha raccontato la sua disavventura. "In passato – continuano Borrelli e Simioli – abbiamo avuto vittime per cedimenti di lampioni o alberi. Le tragedie degli anni scorsi però non ci hanno insegnato nulla. Da anni denunciamo l'utilizzo improprio di queste balaustre che sono state anche danneggiate per realizzare ingressi abusivi a ormeggi o a lidi illegali o anche sono state danneggiate dalla salsedine o dall'urina dei cani. Purtroppo c'è davvero poca attenzione per i beni comuni della città a partire da chi li amministra fino ovviamente ai comportamenti incivili e vandalici di una parte della popolazione".

258 CONDIVISIONI
Napoli, lungomare-spiaggia e Bagnoli come la Reggia di Caserta: le provocazioni dell'architetto-vigile
Napoli, lungomare-spiaggia e Bagnoli come la Reggia di Caserta: le provocazioni dell'architetto-vigile
Nave con carico di grano arenata nel porto di Napoli, al lavoro tre rimorchiatori
Nave con carico di grano arenata nel porto di Napoli, al lavoro tre rimorchiatori
Cucine sporche e alimenti pericolosi, l'Asl multa bar e ristoranti del Lungomare a Napoli
Cucine sporche e alimenti pericolosi, l'Asl multa bar e ristoranti del Lungomare a Napoli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni