37 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Banda armata rapina 300mila euro delle slot machine senza sparare un colpo di pistola

Raid armato a Casalnuovo (Napoli), almeno in 4 hanno sequestrato i dipendenti di una società di via Nazionale delle Puglie. Indagini dei carabinieri.
A cura di Nico Falco
37 CONDIVISIONI
Immagine

Hanno fatto irruzione armati di fucili e pistole, hanno sequestrato i dipendenti e hanno razziato il caveau, portando via almeno 300mila euro. È la prima ricostruzione, ancora in via di accertamento, per il raid consumato nella tarda mattinata di oggi, 14 febbraio, ai danni di una società che si occupa di noleggio e raccolte a terzi di slot machine a Casalnuovo, in provincia di Napoli. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, le indagini sono affidate ai militari di Castello di Cisterna e della locale tenenza.

I malviventi sarebbero stati almeno quattro, si sarebbero mossi tutti arma in pugno e col volto coperto da passamontagna e cappello per non farsi riconoscere ma, soprattutto, per non lasciare i propri volti impressi nelle registrazioni della videosorveglianza. Una volta entrati nella sede della società, al km 36,6 di via Nazionale delle Puglie, hanno minacciato i dipendenti e li hanno costretti ad entrare in una sala, dove li hanno rinchiusi. A quel punto sono andati al caveau, dove hanno preso il denaro contante. Il bottino è ancora in corso di quantificazione, ma secondo le prime stime si tratterebbe di circa 300mila euro.

È verosimile che i responsabili siano degli specialisti che potevano contare su un adeguato supporto logistico, indispensabile per far perdere le proprie tracce subito dopo il colpo, e sulla disponibilità di molte armi da fuoco, usate per terrorizzare i dipendenti e bloccare sul nascere qualsiasi tentativo di reazione. E che, circostanza sotto la lente di ingrandimento dei carabinieri, sapessero bene come muoversi e fossero a conoscenza del fatto che in quel momento nel caveau ci fossero molti contanti.

37 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views