109 CONDIVISIONI
7 Luglio 2021
10:18

Italia in finale, festa coi colpi di pistola: i proiettili feriscono tre persone. Tragedia sfiorata ad Avellino

Tre persone, di cui due padre e figlio, sono state ferite a colpi di pistola nella notte nel centro di Avellino, mentre erano in corso i festeggiamenti per la vittoria dell’Italia; sono stati ricoverati, non sono in pericolo di vita. Indagano i carabinieri: tra le ipotesi, quella di un agguato messo in atto approfittando della confusione.
A cura di Nico Falco
109 CONDIVISIONI

Tre persone sono state ferite a colpi d'arma da fuoco nel pieno della notte nel centro di Avellino, mentre erano ancora in corso i festeggiamenti per la vittoria dell'Italia contro la Spagna nella semifinale degli Europei 2020. Sono stati esplosi almeno 9 proiettili, gli altri sei si sono conficcati in un'automobile parcheggiata. Sulla vicenda sono in corso accertamenti, affidati ai carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Avellino: la dinamica resta infatti da chiarire.

I tre sono stati colpiti lungo il centralissimo viale Italia, nei pressi di un bar, all'incrocio con corso Vittorio Emanuele e via De Conciliis. Erano circa le due del mattino, i colpi sarebbero partiti da un'automobile o da uno scooter che sfilava nel corteo per la vittoria dell'Italia. I primi due, padre e figlio, sono stati soccorsi dal 118 e sono stati portato all'ospedale Moscati. Poco dopo nella stessa struttura è arrivato in automobile il terzo ferito, anche lui raggiunto da un colpo di pistola. I tre non sono in pericolo di vita ma sono stati ricoverati per ulteriori esami medici.

Dopo la sparatoria si è scatenato il panico. La prima a intervenire, una pattuglia della Guardia di Finanza che si trovava in zona per controllare i festeggiamenti; poco dopo sono arrivati i carabinieri. Durante il sopralluogo le forze dell'ordine hanno repertato 6 proiettili in un'Alfa Romeo parcheggiata davanti al bar. Identificate molte delle persone che si trovavano nei paraggi al momento del ferimento. Le ipotesi al vaglio dei carabinieri sono diverse, ma quella del proiettile vagante per i festeggiamenti è ritenuta poco verosimile; più probabile che si sia trattato di un agguato, messo in atto approfittando della confusione.

109 CONDIVISIONI
Agguato a Volla, giovane raggiunto da tre proiettili mentre era in auto con l'amico
Agguato a Volla, giovane raggiunto da tre proiettili mentre era in auto con l'amico
Negato l'accesso in negozio perché senza mascherina: si vendicano e picchiano a sangue il negoziante
Negato l'accesso in negozio perché senza mascherina: si vendicano e picchiano a sangue il negoziante
3.209 di Enrico Tata
Violenze sulla convivente, arrestato 40enne di Avellino: in casa anche una penna-pistola
Violenze sulla convivente, arrestato 40enne di Avellino: in casa anche una penna-pistola
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni