831 CONDIVISIONI
Notizie sull'omicidio di Antonio Natale a Caivano
29 Novembre 2021
17:57

Arrestato spacciatore al Parco Verde: è il fratello di Bervicato, indagato per la morte di Antonio Natale

Blitz antidroga al Parco Verde di Caivano (Napoli), preso il 21enne Francesco Bervicato: è il fratello di Domenico, indagato per la morte di Antonio Natale.
A cura di Nico Falco
831 CONDIVISIONI
Antonio Natale, il 22enne rapito e ucciso a Caivano
Antonio Natale, il 22enne rapito e ucciso a Caivano
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Notizie sull'omicidio di Antonio Natale a Caivano

I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, durante una operazione tra i palazzoni del Parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli, hanno arrestato Francesco Bervicato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga; il ragazzo è il fratello di Domenico Bervicato, sottoposto a fermo nei giorni scorsi per spaccio di stupefacenti e indagato per la morte del 22enne Antonio Natale, il giovane di Caivano scomparso il 4 ottobre e ritrovato cadavere 14 giorni dopo in un terreno ai confini del comune del Napoletano.

Il 21enne è stato bloccato dai militari nel corso delle perlustrazioni e le perquisizioni, eseguite ieri sera dai carabinieri della stazione locale insieme a quelli del Reggimento Campania nel complesso di edilizia popolare alle porte di Napoli, indicato dagli inquirenti tra le principali piazze di spaccio d'Europa. Alla vista dei carabinieri il giovane si è nascosto tra le siepi e poi ha tentato di allontanarsi a piedi per evitare il controllo; raggiunto e perquisito, è stato trovato in possesso di 15 dosi di cocaina. In tasca aveva anche 756 euro, finiti sotto sequestro perché ritenuti provento dello spaccio. Il 21enne è stato condotto nel carcere di Poggioreale in attesa del processo, accusato di detenzione ai fini di spaccio.

Antonio Natale rapito e ucciso a Caivano, indagato Domenico Bervicato

Francesco Bervicato è il fratello di Domenico, il 20enne del Parco Verde indagato per la morte di Antonio Natale. Il giovane era stato sottoposto a fermo per droga dai carabinieri, in seguito alle dichiarazioni rilasciate dalla madre di Natale e ai riscontri investigativi. Nei giorni successivi è stato iscritto nel registro degli indagati per l'omicidio. Sarebbe stato l'ultimo a vedere in vita il 22enne, torturato e ucciso a colpi di pistola: nei giorni delle ricerche, quando ancora non si conosceva della tragica fine del ragazzo, aveva sostenuto di essere stato con lui a Napoli e di averlo accompagnato poi in via Atellana, nella zona cosiddetta "Bronx", ad Orta di Atella, comune che confina con Caivano.

831 CONDIVISIONI
Arrestata per droga la famiglia di Domenico Bervicato, indagato per l'omicidio di Antonio Natale
Arrestata per droga la famiglia di Domenico Bervicato, indagato per l'omicidio di Antonio Natale
Omicidio Antonio Natale, a Caivano nasce in chiesa il comitato per combattere la camorra
Omicidio Antonio Natale, a Caivano nasce in chiesa il comitato per combattere la camorra
Omicidio Antonio Natale: indagato Domenico Bervicato, l'ultimo che lo ha visto in vita
Omicidio Antonio Natale: indagato Domenico Bervicato, l'ultimo che lo ha visto in vita
Addio alla piccola Retaj, la bimba portata dall'Egitto a Napoli che lottava contro una malattia rara
Addio alla piccola Retaj, la bimba portata dall'Egitto a Napoli che lottava contro una malattia rara
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni