Natale 2020, annullate le Luci d'Artista a Salerno a causa del Covid-19 . Lo comunica l'assessore al Commercio del Comune di Salerno Dario Loffredo a margine di una conferenza, stamattina, a Palazzo di Città. Loffredo risponde alle polemiche dei giorni scorsi circa l'opportunità di continuare con una manifestazione importante sì ma inevitabile richiamo di folla in un momento in cui per legge (dpcm e ordinanze regionali) sono vietati gli assembramenti : Ho sentito tante battute su Luci d'Artista – afferma – . Quest'anno non ci saranno, perché non è possibile farle come abbiamo sempre fatto gli anni scorsi, con una organizzazione così imponente".

Il Comune di Salerno annuncia che installerà piccole illuminazioni natalizie in forma ridotta, sull'asse viario principale: "Faremo delle luci per non perdere la speranza – continua l'esponente della giunta Napoli – . Questo ultimo fine settimana ho incontrato tanti commercianti che mi hanno chiesto di illuminare almeno la zona principale, seppure in maniera diversa. Dobbiamo convivere con il virus fino a quando non ci sarà il vaccino. Convivere non vuol dire non vivere ma vivere rispettando le regole".

Qualche settimana fa la giunta comunale aveva deliberato di fare l'evento nonostante il rischio Covid ma in forma ridotta, circoscritto alle principali vie della città. L’amministrazione civica di Salerno ha stanziato 671mila euro per l'edizione in forma ridotta. Ora, evidentemente sono cambiate le cose: l'impennata di contagi ha cambiato non solo le circostanze ma anche il clima generale.

La storia delle Luci d'Artista di Salerno

Le Luci d’Artista a Salerno sono un evento natalizio che dal 2006 anima la città della Campania, fiore all'occhiello delle precedenti consiliature guidate da Vincenzo De Luca. Il format è mutuato da una analoga manifestazione di Torino  con cui, a partire dal 2009, è nato un gemellaggio ideale. Questo ha portato allo scambio di numerose opere d’arte fra le due città.