Raffiche di vento che hanno superato i cento chilometri orari (picco 103 km/h a Castel Sant'Elmo)  e allerta meteo prorogata a tutt'oggi 21 novembre in Campania. Danni ad alberi, tende, balconi e molti altri oggetti esposti alle intemperie nella notte tra ieri e oggi su tutto il territorio regionale.  I maggiori problemi registrati nella zona di Sarno, in provincia di Salerno ma anche per le isole del Golfo forti disagi. Capri è attualmente isolata. Le forti raffiche di vento di grecale (vento che spira da nord-est) hanno costretto – dopo la prima corsa di aliscafo per Napoli delle ore 6.50 e la successiva in senso inverso – allo stop completo dei collegamenti marittimi sia per le navi veloci che per i maxi-traghetti della Caremar.

La situazione meteo a Napoli

Tutte sospese, dunque, le corse con la terraferma, sia per Napoli che per Sorrento. I dati della Capitaneria di Porto di Capri hanno rilevato che il vento ha raggiunto una potenza pari a trentacinque-quaranta nodi, di circa cinquanta chilometri orari impedendo la sicurezza della navigazione. A Napoli albero sdradicato dalle raffiche di vento a Fuorigrotta in via Giulio Cesare. La caduta del grosso arbusto è stata attutita dai contenitori della spazzatura sui quali l'albero è rovinato. Danni a caldaie, balconate e cadute di oggetti dai balconi sono segnalate in zona Vomero e nell'area Nord di Napoli.

La situazione meteo a Salerno

Dicevamo del Salernitano: nell'Agro Nocerino Sarnese e, in particolare a Sarno il sindaco Giuseppe Canfora ha inviatato "tutti ad evitare spostamenti se non in casi strettamente necessari". Nella notte, infatti, il vento ha provocato la caduta di alberi in diverse zone della città. Paura anche all'ospedale dove le raffiche hanno spazzato via la tenda pre-triage usata in questo periodo di emergenza Covid e lettalmente spostato un grosso e pesante container che, per poco, non si è ribaltato. "Ho immediatamente provveduto in un'ottica di collaborazione istituzionale ad allertare il Prefetto di Salerno, la Protezione Civile sia regionale che nazionale e l'Asl di Salerno", ha fatto sapere la senatrice del Movimento 5 Stelle, Luisa Angrisani. "Spero che si intervenga immediatamente, in questo momento di emergenza non possiamo permetterci ritardi".

Segnalati danni a San Valentino Torio,  Tramonti, in Costiera Amalfitana e a Mercato San Severino dove è stata disposta la chiusura del cimitero comunale e Campagna, comune di montagna a due passi da Eboli, nella Piana del Sele. Interventi di messa in sicurezza sono in corso a Nocera Superiore. Coldiretti Salerno segnala forti danni alle colture: "abbattuti alberi, distrutti impianti serricoli, scoperchiati capannoni e danneggiate intere colture di cipollotto nocerino, finocchi, scarole verze e cavolfiori".

La situazione meteo a Caserta

Nella città di Caserta analoga situazione: vento forte, sdradicamento di alberi e pali della luce, grossa porzione di tetto si è staccata da una casa del rione Vanvitelli, in centro città ed è rovinata sull'asfalto colpendo un'auto. Segnalati danni Aversa. Nel Casertano sugli stradoni che collegano il capoluogo alle altre città  ci sono numerosi cartelloni pubblicitari, molti dei quali hanno subìto danni.