Sono 68 i nuovi casi positivi al Coronavirus tra Torre del Greco (43 casi) e Torre Annunziata (25), le due città della provincia di Napoli. Dati allarmanti, secondo i sindaci Giovanni Palomba e Vincenzo Ascione, che hanno invitato la cittadinanza ancora una volta al rispetto di tutte le norme anti-Covid.

A Torre del Greco 43 nuovi positivi

A Torre del Greco il primo cittadino Giovanni Palomba, a capo del Centro operativo comunale con sede al Palazzo Baronale ha segnalato 43 nuovi casi positivi, tutti asintomatici, emersi dalla riunione con l'Asl Napoli 3 Sud e con l'Unità di Crisi regionale. Mentre sono 6 i guariti. I positivi attualmente attivi sono 128, di cui 6 ricoverati in ospedale. Il primo cittadino nella giornata di ieri ha chiarito con una nota i criteri e gli atteggiamenti comportamentali da tenere in caso di accertata positività al COVID-19, segnalando le dovute prassi da seguire.

“Viviamo una fase particolarmente delicata – ha detto il sindaco Giovanni Palomba –​ nella quale la proliferazione del contagio avviene in modo continuo e crescente, sotto gli occhi di tutti. È di fondamentale importanza, innanzitutto, l’applicazione delle consuete misure di contenimento e contrasto da COVID- 19, attraverso l’obbligatorio uso della mascherina ed il perentorio rispetto del distanziamento sociale. Abbiamo inteso dare questo piccolo vademecum di informazioni ai cittadini torresi per offrire loro un piccolo ma chiaro decalogo comportamentale da assumere in caso di riscontrata positività al virus”.

A Torre Annunziata 25 nuovi positivi

Aumentano i casi positivi al Coronavirus anche a Torre Annunziata dove nelle ultime 48 ore si sono registrati 25 contagi, mentre i guariti sono 2. I positivi attualmente attivi sono 58, di cui 2 ricoverati in ospedale. Sale 93 il numero delle persone che hanno contratto il Coronavirus a Torre Annunziata dall’inizio dell’emergenza sanitaria, di cui 30 guarite e 5 decedute. Cinquantotto cittadini attualmente positivi: 56 posti in isolamento domiciliare e 2 ricoverati presso i Covid Center della Regione.