172 CONDIVISIONI

Al Comune di Napoli tirocini da 600 euro al mese per un anno per trovare lavoro: come fare domanda

A disposizione un budget di 7 milioni per trovare lavoro in diversi settori occupazionali. Il 19-21 dicembre appuntamento con le aziende a Palazzo Fuga.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Pierluigi Frattasi
172 CONDIVISIONI
Immagine

Il Comune di Napoli avvia i tirocini pagati per poter trovare lavoro, con una indennità di 600 euro al mese per un anno. Il bando sarà pubblicato a gennaio 2024. A disposizione in questa prima fase ci sono 800 posti. Il progetto è finanziato con il Fondo Povertà, con un budget di 7,1 milioni di euro circa. Alla fine degli stage remunerati, i partecipanti potranno trovare lavoro in alcuni settori, come l’edilizia, la meccanica, il turismo, i servizi alla persona e alle imprese, l’artigianato legato alle produzioni della moda, il commercio, le produzioni cinematografiche, gli eventi.

"Abbiamo interloquito con il mondo imprenditoriale e abbiamo scelto alcuni settori strategici – spiega a Fanpage.it l'assessore al Lavoro, Chiara Marciani – Oggi abbiamo presentato varie iniziative del Comune di Napoli per favorire l'occupazione".

Il progetto è stato presentato oggi a Bagnoli, con il sindaco Gaetano Manfredi. L’iniziativa del Comune di Napoli si intitola “Verso il Lavoro” ed è mirata all’attivazione di percorsi volti a favorire l’inserimento lavorativo delle persone disoccupate o inattive, organizzata dell’Assessora alle Politiche giovanili e al Lavoro, Chiara Marciani in collaborazione con l’Assessora alle Attività Produttive e al Turismo, Teresa Armato. Il Comune di Napoli intende con questo intervento rispondere in modo concreto al mismatch tra domanda e offerta di lavoro generando un percorso in cui le aziende possono formare on the job i lavoratori per poi inserirli in azienda.

Il sindaco: "Offriamo opportunità di formazione e avvicinamento al lavoro"

Per il sindaco Gaetano Manfredi:

“Stiamo lavorando su tutte quelle che sono le opportunità per creare dei percorsi da un lato di formazione, utilizzando il fondo povertà per tirocini e stage soprattutto per le fasce più deboli per dare anche ai più fragili opportunità di avvicinamento al mondo del lavoro, e poi dall’altro lato per fare incontrare la domanda di lavoro che esiste in città con una offerta che spesso è molto frammentata e poco qualificata. E’ un percorso faticoso ma dobbiamo fare di tutto per favorirlo perché è una delle grandi sfide della città. Il nostro è un investimento forte, numeri concreti ed un luogo simbolo come l’Albergo dei Poveri”.

Tirocini extracurriculari Comune Napoli, come partecipare

Ma quali sono i punti fondamentali del progetto del Comune di Napoli? In primo luogo, lo stanziamento di 7,1 milioni di Euro a valere su fondo Povertà. Questo consentirà l’attivazione di circa 800 tirocini extracurriculari della durata di 12 mesi con un’indennità di 600 euro mensili finanziati dal Fondo Povertà e finalizzati all’inclusione sociale e all’inserimento/reinserimento lavorativo in alcuni settori strategici laddove più evidente è la difficoltà a reperire professionalità da contrattualizzare, quali, ad esempio: l’edilizia, la meccanica, il turismo, i servizi alla persona e alle imprese, l’artigianato legato alle produzioni della moda, il commercio, le produzioni cinematografiche, gli eventi.

Il bando per l'inserimento lavorativo

Il secondo step è l'avviso pubblico per l’individuazione di soggetti volti alla collocazione beneficiari in percorsi integrati di inserimento socio-lavorativo rivolto a Soggetti autorizzati a livello nazionale ai sensi del D.lgs. n. 276/2003 Titolo II – Capo I e s.m.i ed iscritti all’Albo informatico delle Agenzie per il lavoro ed enti accreditati ai servizi per il lavoro ai sensi della Delibera della Giunta Regionale n. 242 del 22/07/2013, purché riconosciuti quali Soggetti Promotori di tirocini extracurriculari ed aventi una sede accreditata a Napoli.

Il grande appuntamento al Real Albergo dei Poveri

Nel corso dell’evento, oltre il bando per l’attivazione dei tirocini che sarà pubblicato a gennaio è stata presentata anche l’iniziativa organizzata dal comune di Napoli in programma dal 19 al 21 dicembre a Palazzo Fuga per favorire l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro.

Le due iniziative sono parte di un vero e proprio pacchetto di interventi che l’Amministrazione comunale intende realizzare in tema politiche attive del lavoro, tese a favorire l’integrazione delle azioni messe in campo dai diversi livelli istituzionali, a sostenere iniziative di sviluppo del territorio, del lavoro e a rendere davvero forti in un momento difficile come questo, quei processi di coesione sociale, richiamati dalla strategia elaborata dal Consiglio Europeo.

Le aziende Ospitanti dovranno possedere precisi requisiti:

  • essere in regola con la normativa sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro di cui al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro) e successive modificazioni;
  • essere in regola con la normativa di cui alla legge n. 68/1999 per il diritto al lavoro dei disabili e successive modificazioni;
  • non avere in corso procedure di CIG straordinaria o in deroga in corso per attività equivalenti a quelle del tirocinio, nella medesima unità operativa, salvo il caso in cui ci siano accordi con le organizzazioni sindacali che prevedono tale possibilità;
  • non avere in corso contratti di solidarietà di tipo espansivo può attivare tirocini.

Il link per partecipare ai progetti del Comune di Napoli per il lavoro

Marciani: "Progetti per l'occupazione"

L'assessore ai Giovani e al Lavoro Chiara Marciani ha spiegato che:

"Oggi presentiamo le iniziative che il Comune di Napoli sta mettendo in campo per avvicinare le nostre cittadine e i nostri cittadini al lavoro. Sono due iniziative fondamentali, la prima dal 19 al 21 dicembre, consiste in tre giornate durante le quali all'Albergo dei Poveri ci sarà la possibilità di candidarsi nei vari settori che abbiamo identificato come strategici; naturalmente il turismo, l'edilizia, i servizi alla persona e tanti altri che daranno la possibilità di creare dell'occupazione in città attraverso le imprese che ci stanno sostenendo questo percorso. L'altra è la possibilità per ottocento nostri concittadini di partecipare a tirocini di un anno con una contribuzione di 600 euro al mese. Riteniamo che questo sia un percorso molto importante che già in fase di sperimentazione ha dato buoni risultati e quindi con la collaborazione tra la parte datoriale e la parte sindacale che ci ha sostenuto in tutta una serie di incontri propedeutici, ci auguriamo di creare della vera occupazione. Perciò il titolo voluto per questi eventi è "Verso il lavoro" perché ci auguriamo appunto di dare delle occasioni di lavoro a tutti i nostri concittadini".

Mentre l'Assessore al Turismo e alle Attività Produttive Teresa Armato ha concluso:

"Credo che raramente un’Amministrazione Comunale ponga l’attenzione sulla necessità di dare concrete risposte sia al problema della disoccupazione che alla formazione. È sempre più importante avere delle figure professionali adeguate alla crescita del settore turistico della nostra città che possano fare della cura dell’ospitalità il loro lavoro futuro”.

Sono intervenuti alla conferenza: Anpal Servizi agenzia tecnica del Ministero del Lavoro, le associazioni datoriali maggiormente rappresentative del tessuto imprenditoriale locale, specie in quei settori ritenuti particolarmente strategici per lo sviluppo socio-economico del territorio napoletano e le associazioni di categoria dei soggetti abilitati alla mediazione tra domanda e offerta di lavoro, che svolgono specifiche attività quali intermediazione, ricerca e selezione del personale, somministrazione, supporto alla ricollocazione professionale.

Immagine
172 CONDIVISIONI
Si candida per un lavoro al supermercato: “500 euro al mese per un full time, costretta a rifiutare”
Si candida per un lavoro al supermercato: “500 euro al mese per un full time, costretta a rifiutare”
Napoli, migliaia di studenti al Career Day Federico II per trovare lavoro: "Non svendetevi"
Napoli, migliaia di studenti al Career Day Federico II per trovare lavoro: "Non svendetevi"
Ha aperto il cantiere al Lungomare di Napoli: un anno di lavori
Ha aperto il cantiere al Lungomare di Napoli: un anno di lavori
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views