Agguato a Fuorigrotta, nella zona occidentale di Napoli: un fruttivendolo è stato colpito ad una gamba alle primi luci dell'alba di oggi da un proiettile sparato da due uomini in sella ad uno scooter, che poi si sono dileguati dopo lo sparo. L'uomo non è in pericoloso di vita, ma è stato portato all'ospedale San Paolo, dove i medici gli hanno fornito le cure del caso. L'uomo si trovava nei pressi dell'area mercatale Metastasio quando è avvenuta la vicenda: indagano gli agenti di polizia del commissariato di Fuorigrotta.

Nessuna pista è al momento esclusa, ma maggiore chiarezza si potrà avere al termine dei rilievi e della testimonianza raccolta dalla vittima dell'agguato. Le indagini al momento non escludono alcuna pista, ma gli inquirenti si muovono con il massimo riserbo. Un ulteriore aiuto potrebbe arrivare dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, le cui immagini potrebbe fornire altri elementi di indagine alle forze dell'ordine e aiutare a capire l'esatta dinamica della vicenda.

Un agguato, quello avvenuto a Fuorigrotta, che fa temere il peggio ai residenti della zona: appena lo scorso 30 aprile, nella zona del Serpentone di via Leopardi, vi era stato un episodio simile, seppur senza feriti. In quell'occasione, furono quattro le persone in sella a due maxiscooter che esplosero alcuni colpi di pistola sul posto: le indagini sono ancora in corso, ma non è escluso che potesse trattarsi, se non di una stesa, di un vero e proprio agguato contro una persona del posto, che però in quell'occasione sarebbe invece riuscita a dileguarsi. Anche in questo caso, indagini a tutto tondo da parte delle forze dell'ordine.