581 CONDIVISIONI
Elezioni Regionali Campania 2020
20 Settembre 2020
10:32

A votazioni in corso De Laurentiis invita a scegliere De Luca: “Il Napoli lo sostiene”

Aurelio De Laurentiis a gamba tesa sulle Elezioni Regionali in Campania: a votazioni in corso dichiara pubblicamente via Twitter che “Il Calcio Napoli” sostiene Vincenzo De Luca: “È l’unico che può risollevare le sorti della Regione a livello nazionale e internazionale, è l’uomo migliore del momento”.
581 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni Regionali Campania 2020

Uno sgambetto, anzi un fallo a gamba tesa in area di rigore che non mancherà di causare polemiche, quello di Aurelio de Laurentiis: a votazioni in corso con un tweet ha dichiarato che "Il Calcio Napoli" sostiene la candidatura di Vincenzo De Luca alle Elezioni Regionali in Campania. Una sortita che non ha precedenti.

Questo il testo del tweet lanciato dal presidente del Calcio Napoli Aurelio De Laurentiis alle ore 10.27 di oggi, domenica 20 settembre:

Cari Campani, il Napoli sostiene la candidatura di De Luca per il secondo quinquennio di presidenza della Campania. Oggi è l'unico politico che può risollevare le sorti della Regione a livello nazionale e internazionale. Non abbiate dubbi. E’ lui l'uomo migliore del momento. #ADL

De Laurentiis già nei giorni scorsi aveva fatto sentire la sua voce battibeccando con veemenza a distanza con Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla poltrona di Presidente della Regione Campania.  Caldoro si era provocatoriamente augurato che De Laurentiis  cessasse «di fare sponda a De Luca» e aveva aggiunto:  «noi vogliamo la vittoria del Napoli, non di un vecchio comunista e juventino». La risposta piccata è arrivata su Twitter dove il produttore di Filmauro e presidente del club calcistico è spesso senza freni.

Dal profilo ufficiale il patron del Napoli subito dopo ribadì che invece gli acquisti di nuovi calciatori ci sono stati: è arrivato l'attaccante nigeriano Victor Osimhen, che la squadra si è assicurata per 80 milioni di euro; un esborso quindi notevole e che, ecco la stoccata, Caldoro potrebbe non aver notato in quanto troppo impegnato a non perdere troppo rovinosamente contro Vincenzo De Luca alle prossime elezioni.

Silenzio elettorale, cosa rischia De Laurentiis?

Dal punto di vista legale Aurelio De Laurentiis non rischia niente per questa rottura della ‘pax elettorale': il silenzio 24 ore prima e durante le operazioni di voto è obbligatorio soltanto per gli organi di informazione e nelle trasmissioni televisive e radiofoniche e ovviamente è tassativamente vietata la propaganda durante i giorni del voto. In Italia sui social invece fino all'ultimo si può fare pubblicità e dunque si tratta soltanto di una regola di buon gusto e correttezza istituzionale. Anche perché De Laurentiis non vota in Campania e nel suo tweet dice che «Il Napoli sostiene la candidatura di Vincenzo De Luca», dichiarando quindi che tutta la società, i  suoi manager, i suoi calciatori (almeno quelli che votano in Campania) le maestranze eccetera, siano schierate a favore del candidato governatore uscente. Ma sarà così?

581 CONDIVISIONI
251 contenuti su questa storia
Il ritorno di Mastursi (dopo la condanna) alla corte di De Luca: è capo della segreteria
Il ritorno di Mastursi (dopo la condanna) alla corte di De Luca: è capo della segreteria
Vincenzo De Luca nomina la nuova giunta regionale della Campania
Vincenzo De Luca nomina la nuova giunta regionale della Campania
La sinistra dopo le Regionali:
La sinistra dopo le Regionali: "Usciamo sconfitti, ma al Comune di Napoli saremo decisivi"
Blocco stradale a Pianura,
Blocco stradale a Pianura, "Un ragazzo di 27 anni è scomparso. Ridatecelo": il grido dei parenti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni