197 CONDIVISIONI
14 Novembre 2022
16:15

A Napoli sdoganata nave con 7.000 tonnellate di grano proveniente dall’Ucraina

Sono stati prelevati anche dei campioni di grano e inviati al laboratorio chimico: saranno analizzati per stabilire la qualità del prodotto.
A cura di Valerio Papadia
197 CONDIVISIONI

Oltre 7mila tonnellate di grano proveniente dall'Ucraina sono arrivate, nei giorni scorsi, a Napoli: l'ingente carico di grano era a bordo della motonave Ak Broters, battente bandiera panamense. L'imbarcazione è partita dal porto di Izmail, in Ucraina, lo scorso 30 ottobre e ha fatto rotta verso quello di Napoli, dove come detto è arrivata nei giorni scorsi.

In porto sono intervenuti i funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli della sezione distaccata di Torre Annunziata/Castellammare di Stabia, che hanno proceduto al cosiddetto sdoganamento della nave e del suo carico, 7.063 tonnellate di grano ucraino: i funzionari dell'ADM hanno eseguito così tutte le procedure previste dalla vigente normativa doganale, compreso il prelievo di alcuni campioni, inviati al laboratorio chimico di Napoli, dove verranno analizzati per accertarne la qualità.

"Continua così l'impegno dei funzionari di Adm nell'esecuzione dei controlli sui carichi di grano proveniente dalle zone interessate al conflitto Russia-Ucraina, a conferma della costante presenza e del ruolo dell'Agenzia a garanzia della legalità e della sicurezza delle merci in arrivo sul territorio italiano" si legge in una nota dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

197 CONDIVISIONI
Tatiana dall'Ucraina a Napoli per tornare a camminare:
Tatiana dall'Ucraina a Napoli per tornare a camminare: "Voglio ringraziare tutti gli italiani"
1.090.169 di AntonioMusella
Pellet scadente dall'Egitto, maxi sequestro nel porto di Salerno
Pellet scadente dall'Egitto, maxi sequestro nel porto di Salerno
Ucraino con grave tumore al rene salvato al Pascale di Napoli: era stato giudicato inoperabile
Ucraino con grave tumore al rene salvato al Pascale di Napoli: era stato giudicato inoperabile
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni