4 Giugno 2021
18:52

A Napoli la “stanza Millecolori” nel commissariato per i bambini vittime di abusi

È stata inaugurata oggi a Napoli, nel commissariato Vicaria-Mercato, la “stanza Millecolori”: è stata progettata per essere un luogo confortevole per accogliere i minori vittime di violenze e abusi e dove aiutarli a sporgere denuncia grazie al personale qualificato della Polizia di Stato e agli psicologi infantili.
A cura di Nico Falco

Colori pastello, poster alle pareti, giocattoli, libri sugli scaffali. A guardare la "stanza Millecolori", inaugurata oggi a Napoli, non sembra proprio di stare in un commissariato di Polizia: è stata studiata appositamente per mettere a proprio agio i bambini vittime di violenze e abusi, per far trovare loro un posto più confortevole dove aprirsi e dove trovare aiuto qualificato grazie alle forze dell'ordine e agli psicologi infantili. Il progetto, realizzato con contributo dell'associazione Asso.Gio.Ca., di Eav e de L'Altra Napoli Onlus, è stato realizzato all'interno del commissariato Vicaria-Mercato.

L'idea, come ha spiegato il dirigente del commissariato Davide Della Cioppa, è nata sul finire del 2019, quando gli agenti hanno affrontato un caso che coinvolgeva una minore. In quella occasione fu allestito un setting di fortuna per mettere la ragazza a sua agio e, grazie a quell'espediente, la giovane ha denunciato, è stata accolta in una casa famiglia e ha proseguito gli studi che era stata costretta a interrompere. Da lì, la decisione di preparare uno spazio apposito per casi del genere che, purtroppo, non mancano: la Campania è tra le regioni col più alto numero di episodi di violenza sui minori. La "stanza Millecolori" è datata di tecnologia, fornita da IBM, per la registrazione audio-video di quello che avviene all'interno, in modo da evitare la "vittimizzazione secondaria", ovvero lo stresso che i minori subiscono quando devono nuovamente rivivere i traumi che hanno subìto.

All'inaugurazione erano presenti il Prefetto di Napoli, Marco Valentini, il Questore di Napoli, Alessandro Giuliano, il presidente di Asso.Gio.Ca, Gianfranco Wurzburger, Ernesto Albanese, presidente de “L’altra Napoli Onlus”, Umberto De Gregorio, presidente EAV, Antonio Lucidi, vice presidente de “L’altra Napoli Onlus”, l'assessore regionale alla sicurezza Mario Morcone e la consigliera regionale Bruna Fiola. L'evento è stato accompagnato dall'esibizione musicale dei ragazzi dell’Orchestra Giovanile Sanitansamble e Piccola Orchestra di Forcella diretti dal Maestro Paolo Acunzo.

Esplosione al commissariato di polizia di Castellammare di Stabia (Napoli): "Sembrava un attentato"
Esplosione al commissariato di polizia di Castellammare di Stabia (Napoli): "Sembrava un attentato"
42.654 di Carmine Benincasa
Covid, perché i bambini si ammalano di meno: la scoperta del Ceinge di Napoli
Covid, perché i bambini si ammalano di meno: la scoperta del Ceinge di Napoli
Forte esplosione al commissariato di Polizia a Castellammare di Stabia
Forte esplosione al commissariato di Polizia a Castellammare di Stabia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni