Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

I carabinieri hanno sanzionato 12 persone che, in violazione delle norme anti coronavirus, erano a cena nella Tenuta Convivium Cuma, noto ristorante e locale per cerimonie di Pozzuoli, in provincia di Napoli. I militari sono intervenuti nell'attività nell'ambito dei controlli predisposti dal Comando Provinciale per verificare il rispetto delle restrizioni Covid, che in caso di zona rossa, come in Campania, impongono che i ristoranti non possano accogliere clientela all'interno ma consentono l'asporto (fino alle 22) e la consegna a domicilio (senza limiti d'orario).

Stando a quanto accertato durante i controlli, i 12 clienti stavano consumando i pasti all'interno della struttura. Sono stati tutti sanzionati e per l'attività è stata disposta la chiusura provvisoria per 5 giorni. Pochi giorni fa era scattato lo stesso provvedimento per una braceria di Casandrino (Napoli), dove erano stati trovati a mangiare 8 clienti insieme al titolare. Durante la stessa tipologia di controlli sono state complessivamente sanzionate 20 persone. Nel fine settimana i carabinieri della Compagnia di Pozzuoli hanno effettuato controlli in tutta la cittadina del napoletano, presidiando le principali arterie stradali; sono state identificate 77 persone, delle quali 28 pregiudicate; controlli anche 35 veicoli, di cui 2 sequestrati. Contestate violazioni al codice della strada per 14mila euro, tra cui guida senza patente, assenza dell'assicurazione e guida senza cintura di sicurezza.

Un 61enne di Pozzuoli, già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli; i militari della sezione Radiomobile lo hanno controllato mentre passeggiava, nel suo borsello hanno trovato gli attrezzi adatti per forzare gli scooter. Nella frazione di Licola è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio un 43enne di Pozzuoli, pregiudicato; l'uomo aveva 12 dosi di hashish e marijuana, che sono state sequestrate. A Monterusciello i carabinieri della stazione locale hanno denunciato un 24enne di Fondi che era nel territorio di Pozzuoli nonostante fosse sottoposto al foglio di via per la durata di due anni.