Un biglietto scritto a mano e firmato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: "In bocca al lupo. Ho visto l'insegna Pizzaut, vi auguro di aprire presto e con successo". Poche righe che hanno però fatto molto piacere a Nico Acampora e ai "suoi" ragazzi di "Pizzaut – Nutriamo l'inclusione", progetto di inserimento lavorativo che mira all'integrazione di ragazzi con autismo. I giovani protagonisti di questo progetto, nato alcuni anni fa, hanno già dimostrato sul campo le loro abilità. Hanno preparato pizze in giro per l'Italia a bordo del loro food truck e lo stesso presidente Conte aveva avuto modo, la scorsa estate, di assaggiare la pizza preparata appositamente per lui: la pizza Dpcm: "È sicuramente migliore dei Dpcm che abbiamo prodotto noi a Chigi", era stato l’ironico commento di Conte.

Il biglietto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Pizzaut
in foto: Il biglietto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Pizzaut

Negli scorsi giorni si è accesa l'insegna della pizzeria Pizzaut

Da allora evidentemente il presidente del Consiglio ha continuato a seguire il progetto, che si avvicina alla sua tappa più importante: e cioè l'apertura della pizzeria a Cassina de' Pecchi, vicino Milano, che era prevista inizialmente ad aprile, in occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo, ma è stata poi rimandata per via dell'emergenza Coronavirus. I lavori nel locale in cui i ragazzi di Pizzaut potranno sfornare ottime pizze da servire ai loro clienti sono andati avanti, e negli scorsi giorni l'insegna "Pizzaut" si è finalmente illuminata, in attesa dell'inaugurazione che però è ancora rimandata per via delle restrizioni legate all'emergenza in corso. "PizzAut purtroppo non potrà ancora aprire al pubblico a causa di questo maledetto Covid, ma abbiamo deciso di tenere accesa la nostra insegna lo stesso, e mi fa piacere pensare che i nostri ragazzi abbiano portato al Primo Ministro un sorriso ed un pensiero di speranza in questo periodo così difficile e complesso per lui, per noi e per la nazione – ha scritto Acampora su Facebook -. Tutti abbiamo bisogno di speranza. Ringraziamo il Primo Ministro Conte Giuseppe ed anche l'uomo Giuseppe Conte per l'attenzione e la sensibilità che ha voluto dimostrarci".