4 Ottobre 2022
13:33

Va da una prostituta transessuale, non la paga e la picchia a calci e pugni

Un uomo di 42 anni è stato arrestato e portato nel carcere di Monza con l’accusa di rapina aggravata dal fatto di essere stata consumata all’interno di privata dimora.
A cura di Filippo M. Capra

Un uomo di 42 anni è stato arrestato e portato nel carcere di Monza con l'accusa di rapina aggravata dal fatto di essere stata consumata all'interno di privata dimora. Il 42enne è stato ammanettato dai carabinieri della Compagnia di Rho per aver picchiato a sangue la prostituta transessuale con cui aveva preso appuntamento per il quale non poteva pagare. La vittima ha riportato ferite giudicate guaribili in due settimane.

Non può pagare la prostituta e la picchia a calci e pugni

Secondo quanto comunicato dall'Arma, tutto è successo nei giorni scorsi a Solaro, in provincia di Milano. L'uomo, presentatosi a casa della prostituta, ha annunciato di non poter pagare per la prestazione concordata. Lei, allora, ha reagito male dicendo che non poteva esercitare senza il giusto pagamento. Dalla discussione ne è nata una colluttazione che ha portato il 42enne ad aggredire la donna, presa a calci e pugni in faccia.

Uomo di 42 anni arrestato con l'accusa di rapina aggravata

Dopo le botte, la prostituta è riuscita a scappare portando via un telefono. Poi, ha allertato i carabinieri attraverso una chiamata al numero unico per le emergenze 112 e depositato la denuncia contro il suo aggressore. Le indagini dei militari, coordinate dalla Procura, hanno portato all'arresto dell'uomo dando esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare. Dopo avergli posto le manette ai polsi, il 42enne è stato trasferito nel carcere di Monza. La prostituta, soccorsa dopo la grave aggressione subita, era stata ricoverata al pronto soccorso. I medici della struttura l'avevano successivamente dimessa con una prognosi di quindici giorni a causa delle lesioni riportate.

Palermo, pestata da una coetanea davanti scuola. Gli amici la incitano: “Dalle i calci in testa”
Palermo, pestata da una coetanea davanti scuola. Gli amici la incitano: “Dalle i calci in testa”
4.374 di Cronaca
Preso a calci e pugni in un parcheggio da dieci ragazzi: grave un 22enne
Preso a calci e pugni in un parcheggio da dieci ragazzi: grave un 22enne
Rissa tra ragazze a pugni e calci all'esterno della scuola nel Napoletano
Rissa tra ragazze a pugni e calci all'esterno della scuola nel Napoletano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni