28 Giugno 2022
17:51

Uber taxi a Milano, quanto costa una corsa e come richiederla

Lo sciopero selvaggio dei taxi che per giorni ha agitato Milano ha fatto parlare di nuovo di Uber, il servizio di car pooling privato. Ecco quali corse si possono prenotare in città e a che prezzo.
A cura di Francesca Del Boca

Sono state centinaia, le macchine bianche ferme in segno di protesta contro il Ddl Concorrenza del Governo Draghi. Anche in queste ore a Milano, dopo giorni, è stato quasi impossibile trovare un taxi disponibile. E con lo sciopero selvaggio della categoria, partito come un'onda da Napoli il 22 giugno e arrivato fino a Milano nei giorni successivi, la richiesta di mezzi alternativi per spostarsi in città si è impennata. Primo su tutti il concorrente numero uno del taxi, la macchina privata Uber. Ma cos'è questo servizio, e quanto costa?

Come richiedere una corsa con Uber

Uber è un'azienda della Silicon Valley che fornisce un servizio di trasporto automobilistico privato (car pooling), attraverso un'app sul cellulare, che mette in collegamento diretto passeggeri e autisti. Una sorta di Airbnb a quattro ruote, insomma. Si inserisce la direzione desiderata sull'applicazione, e l'algoritmo trova l'automobile disponibile più vicina. Ogni autista dispone di un profilo pubblico, composto dalle sue informazioni personali e dalle recensioni che altri passeggeri hanno fornito sul suo conto: una garanzia per il passeggero che accetta (a pagamento, si intende) il passaggio da uno sconosciuto.

Uber a Milano: c'è, ma a carissimo prezzo

Milano è stata la prima città in Italia in cui si sono diffuse le macchine Uber, seguita a ruota da Roma, Genova, Torino e Firenze. Ma la sua presenza qui è stata fermamente ostacolata. Le proteste dei tassisti e le sentenze dei tribunali per concorrenza sleale sono state molte e diffuse.

Così oggi alla compagnia americana è vietato offrire i propri servizi sul suolo nazionale – ad esclusione della sua versione più costosa, UberBlack, ossia il trasporto con macchine di lusso da parte di un conducente specializzato.

I prezzi di Uber a confronto con il taxi

Ogni pagamento viene gestito attraverso la app e la carta di credito legata all’account: vietati i contanti. Il costo effettivo di un tragitto è  variabile in funzione di tre fattori: la distanza percorsa, il tempo impiegato ed il tipo di servizio prescelto (trasporto su una berlina, su un Suv, o su una macchina a sei posti). Ma a differenza di una corsa in taxi tradizionale il costo è preventivamente definito, e quindi il tassametro non riserva brutte sorprese.

Il tragitto Milano Centrale – Aeroporto Malpensa, ad esempio, con Uber può costare dai 170 euro ai 305 euro, a seconda della grandezza dell'automobile che si desidera. Per un taxi, invece, la cifra si aggira intorno agli 80/90 euro.

Chi sono gli autisti di Uber a Milano

Per il servizio UberBlack invece, l'unico legale in Italia, occorre essere tassisti professionisti in possesso di licenza NCC (Noleggio Con Conducente). L'auto fornita è rigorosamente nera, non ha mai più di cinque anni e tendenzialmente è un modello di fascia alta come Audi A8, BMW Serie 7, Cadillac CT6, Lexus GS, Mercedes-Benz Classe S, Tesla Model S, Volvo S90.

Revocato lo sciopero dei taxi a Milano del 20 e 21 luglio
Revocato lo sciopero dei taxi a Milano del 20 e 21 luglio
Come ottenere il bonus trasporti pubblici da 60 euro per viaggiare quasi gratis a Milano
Come ottenere il bonus trasporti pubblici da 60 euro per viaggiare quasi gratis a Milano
Mezzi pubblici senza aria condizionata a Milano, esplode la protesta in città
Mezzi pubblici senza aria condizionata a Milano, esplode la protesta in città
Blocca il treno Alta velocità con il freno d'emergenza, scende e lancia sassi contro le auto sulla A1
Blocca il treno Alta velocità con il freno d'emergenza, scende e lancia sassi contro le auto sulla A1
Lancio di sassi sulla A1, quante e quali sono le macchine coinvolte
milano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni