17 Giugno 2022
14:48

Travolse e uccise una donna con l’autobus: l’autista era in una chat a luci rosse

A dicembre 2020 a Cinisello Balsamo (Milano) fu travolta e uccisa Cristina Conforti: l’autista, che guidava l’autobus che la investì, stava inviando messaggi in chat a luci rosse al momento dell’incidente.
A cura di Ilaria Quattrone

Era in una chat a luci russe: sarebbe questo il motivo per il quale un uomo di 47 anni non si sarebbe accorto della presenza di una donna di 53 anni. Cristina Conforti infatti è stata travolta a Cinisello Balsamo (Milano) dall'autobus che guidava il 47enne morendo poi poco dopo. L'autista è stato quindi rinviato a giudizio con l'accusa di omicidio stradale.

La donna fu travolta e trascinata per diversi metri

L'episodio risale all'11 dicembre del 2020. L'uomo era alla guida della linea 727 quando, intorno alle 15.30, in via Gorki ha investito la donna: l'avrebbe colpita con il parabrezza, trascinata a terra e fino al termine della corsa. Nonostante il tempestivo intervento dei medici e i paramedici del 118, per la donna non c'era stato nulla da fare. Gli operatori infatti non hanno potuto far altro che costatarne il decesso. Sul posto erano intervenute anche le forze dell'ordine che avevano svolto tutti i rilievi del caso per ricostruire la dinamica. Subito dopo era stata quindi aperta un'inchiesta. La Procura di Monza, considerati gli elementi, ha quindi chiesto una perizia sul cellulare dell'uomo.

L'uomo al momento dell'incidente stava chattando su Facebook

La perizia, disposta dal pubblico ministero Michela Versini, ha permesso di scoprire che l'uomo – al momento dell'incidente – stava organizzando degli incontri a luci rosse. Per la pm, l'autista non avrebbe prestato adeguata attenzione alla guida proprio perché stava scrivendo su Facebook. Una attività che lo avrebbe portato a "urtare con il pneumatico il cordolo in cemento del marciapiede" non accorgendosi poi della presenza della 53enne.

"Indossate le mascherine, noi conducenti rischiamo molto", l'appello dell'autista di autobus
Chiesta consulenza psichiatrica su Alessia Pifferi, la donna che ha ucciso la figlia di stenti
Chiesta consulenza psichiatrica su Alessia Pifferi, la donna che ha ucciso la figlia di stenti
Donna uccisa a coltellate a Cadorago dal compagno per gelosia: i vicini li hanno sentiti litigare
Donna uccisa a coltellate a Cadorago dal compagno per gelosia: i vicini li hanno sentiti litigare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni