Tragedia in provincia di Sondrio, a Tresenda, frazione di Teglio, dove è stato ripescato dall'Adda il cadavere di una donna. Il ritrovamento del corpo della signora, che non aveva con sé documenti, è avvenuto nella mattinata di oggi, martedì 11 agosto.

Cadavere di una donna senza documenti ripescato dall'Adda

Stando a quanto ricostruito, è stato un pescatore della zona a dare l'allarme, contattando i soccorsi e i vigili del fuoco per facilitare le operazioni di recupero del corpo. Sul posto si sono precipitati i pompieri e gli operatori sanitari inviati dall'Azienda regionale emergenza urgenza. I vigili del fuoco, con l'ausilio di un canotto, hanno trasportato il cadavere della donna a riva dove successivamente è stata dichiarata morta. Dalle prime informazioni filtrate, la vittima dovrebbe avere tra i 60 e i 70 anni. Inoltre, il medico legale avrebbe stabilito che il corpo non sarebbe stato in acqua da molto tempo. Per il momento non si hanno dettagli in più, motivo per cui le indagini dei carabinieri si concentreranno sull'identità della vittima. Nelle ultime ore non è stata denunciata alcuna scomparsa nel comune di Teglio, motivo per cui gli approfondimenti potrebbero toccare aree più ampie.

Donna trovata morta in un appartamento nel Varesotto

Un'altra tragedia avvolta nel mistero si è consumata nel pomeriggio di oggi, martedì 11 agosto, a Castronno, in provincia di Varese. Una donna di 48 anni è stata trovata morta in un appartamento nel quale è stato rinvenuto anche un uomo di 45 anni privo di sensi, successivamente portato in codice rosso in ospedale. Non sono chiari i contorni della vicenda sulla quale ora le forze dell'ordine stanno indagando. Quel che appare certo dai primi accertamenti, è che sul corpo dei due non vi fossero segni di ferite o violenze. I carabinieri continuano le indagini per ricostruire l'accaduto.