8 Settembre 2022
15:58

Stalker si finge una donna e minaccia una 18enne: arrestato, viene denunciato anche da sua madre

Un uomo di 30 anni è stato arrestato a Legnano con l’accusa di stalking nei confronti di una diciottenne di Legnano.
A cura di Filippo M. Capra

Un uomo di 30 anni è stato arrestato a Legnano con l'accusa di stalking. La vittima, una diciottenne, è stata perseguitata per diversi mesi dopo che i due si erano conosciuti su Instagram. Lui, però, l'ha convinta con l'inganno, essendosi iscritto con l'identità di una donna. Dopo aver visto gli scatti condivisi dalla diciottenne, le ha scritto in privato confessando una presunta condivisione delle medesime passioni.

Come riportato da Il Giorno, il trentenne, aprendo un altro profilo, ha millantato di essere un amico della donna che le aveva scritto poco prima. Dopo i numerosi messaggi, l'uomo ha raggiunto la ragazza a Legnano. Era inizio luglio. I due hanno trascorso un pomeriggio insieme girando per la cittadina. Poi, la condivisione sui social delle foto scattate insieme. A quel punto, la presunta amica dell'uomo, che ricordiamo era il trentenne stesso da un altro profilo fake, ha cominciato a minacciarli: "Se non sarete solo miei, vi uccido", uno dei messaggi. Dopo aver creato la minaccia, allora, l'uomo ha deciso di tornare a Legnano per proteggere la ragazza.

Dopo qualche giorno, un altro messaggio inquietante: "L'ho ucciso", con conseguente sparizione del trentenne che doveva reggersi il gioco da solo e che dopo qualche ora era tornato reperibile dicendo di essere stato rapito. La storia è proseguita per diverse settimane con questi toni: minacce e ricatti indirizzati alla diciottenne ed estesi ai suoi genitori. Un incontro con lo stalker, lo ha smascherato: trovatisi in un hotel, lui avrebbe tentato di violentarla e soffocarla. La ragazza sarebbe però riuscita a salvarsi con una scusa allertando i carabinieri che lo hanno successivamente ammanettato portandolo a casa dei genitori per i domiciliari. La madre dell'uomo, però, l'ha denunciato a sua volta perché stanca delle minacce ricevute. I militari lo hanno così trasferito in carcere. La ragazzi di Legnano, tuttavia, ha il forte timore che torni nuovamente nella sua vita.

Ubriaco blocca l'ascensore e spacca il vetro di un tornello della metro: denunciato un 18enne
Ubriaco blocca l'ascensore e spacca il vetro di un tornello della metro: denunciato un 18enne
Obbligata ad andare nei boschi a comprargli la droga: una madre denuncia il figlio
Obbligata ad andare nei boschi a comprargli la droga: una madre denuncia il figlio
Donna viene travolta e uccisa all'uscita dalla chiesa
Donna viene travolta e uccisa all'uscita dalla chiesa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni