Giacomo Sartori, 30enne scomparso a Milano
24 Settembre 2021
10:50

Scomparsa di Giacomo Sartori, l’uomo che ha trovato l’auto: “Mai visto da queste parti”

“Non l’ho mai visto da queste parti. La sua auto l’ho notata domenica sera e pensavo fosse in panne. Poi martedì era ancora qui e mercoledì ho avvisato le forze dell’ordine. Pensavo fosse stata rubata”. Così a Fanpage.it Gianfranco Andreoni, titolare dell’azienda agricola nel Pavese dove è stata ritrovata l’auto di Giacomo Sartori, il giovane scomparso lo scorso sabato a Milano.
A cura di Filippo M. Capra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Giacomo Sartori, 30enne scomparso a Milano

Proseguono le ricerche per trovare Giacomo Sartori, il ragazzo scomparso dallo scorso sabato a Milano e la cui auto è stata ritrovata nei pressi di un'azienda agricola in provincia di Pavia. Il titolare dell'agriturismo, Gianfranco Andreoni, ha riassunto a Fanpage.it i momenti in cui ha notato l'auto del giovane, senza sapere che fosse sua, ed ha allertato le forze dell'ordine per procedere alla rimozione.

Il titolare dell'agriturismo: La macchina era qui almeno da domenica sera

"Ho notato la macchina domenica sera perché finita la festa di un battesimo che abbiamo ospitato ho visto l'auto parcheggiata in un modo strano, che occupava più posti", spiega mentre ripensa a quei momenti. "Ho pensato avesse avuto un guasto in seguito ad un nubifragio", registrato verso mezzogiorno, continua Andreoni, aggiungendo che "lunedì non ci abbiamo fatto caso perché siamo chiusi e martedì invece era ancora lì". Per questo motivo, "mercoledì mattina abbiamo chiamato i vigili e abbiamo saputo dai carabinieri che era la macchina di una persona scomparsa".

Gianfranco Andreoni, titolare dell’agriturismo
Gianfranco Andreoni, titolare dell’agriturismo

Il titolare dell'agriturismo ha poi detto di non essersi posto grandi interrogativi perché, al massimo, pensava si trattasse "di un'auto rubata". Così, con l'intervento dei carabinieri, l'area intorno alla sua azienda agricola è stata completamente bloccata. Successivamente, "è arrivata la Scientifica che ha fatto i rilievi all'interno dell'abitacolo prima di portare via l'auto". Da quel momento sono iniziate le ricerche sul campo "con i cani, i volontari della Protezione civile e i vigili del fuoco".

Chi potrebbe aver visto Giacomo o chiunque abbia guidato la sua auto

Purtroppo, gli inquirenti non potranno visionare eventuali immagini perché l'azienda agricola non dispone di un sistema di videosorveglianza in quando, spiega Andreoni, "a me personalmente dà fastidio essere ripreso". Nonostante ciò, però, e in virtù di alcuni "piccoli furti subiti", è probabile che le videocamere verranno installate prossimamente. Inoltre, è difficile che clienti dell'agriturismo possano aver visto qualcosa perché "la notte qua non c'è nessuno. È un punto vendita che chiude la sera e in questa zona la cascina è disabitata oltre una certa ora".

Le squadre di ricerca sulle tracce di Giacomo
Le squadre di ricerca sulle tracce di Giacomo

Potrebbe, al contrario, esserci qualche testimone che nulla ha a che fare con l'azienda agricola, in quanto "il nostro parcheggio è a disposizione di tutti. Qui vengono, parcheggiano e vanno a fare passeggiate", aggiunge Andreoni che però assicura: "Io il ragazzo scomparso non l'ho mai visto da queste parti". E da quelle parti ora gli investigatori cercano il ladro che ha sottratto il pc di Sartori. Una delle ipotesi vuole che il giovane abbia cercato di seguire il segnale del portatile grazie ad un'applicazione sul proprio telefono. Giacomo, quindi, potrebbe aver condotto in prima persona l'auto nel Pavese prima di sparire.

Morte Giacomo Sartori, non ci sono segni di violenza sul corpo: "Si è suicidato"
Morte Giacomo Sartori, non ci sono segni di violenza sul corpo: "Si è suicidato"
Giacomo Sartori, si va verso l'archiviazione per suicidio: gli ultimi misteri custoditi nel cellulare
Giacomo Sartori, si va verso l'archiviazione per suicidio: gli ultimi misteri custoditi nel cellulare
Morte di Giacomo Sartori, il generale Garofano: "Tantissimi suicidi si sono poi dimostrati altro"
Morte di Giacomo Sartori, il generale Garofano: "Tantissimi suicidi si sono poi dimostrati altro"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni