327 CONDIVISIONI
15 Novembre 2021
16:24

Morto ex calciatore Leonardo Gritti: era in stato vegetativo da 9 anni

Dopo nove anni dal tragico infarto che lo ha costretto a vivere in stato vegetativo è morto Leonardo Gritti, era un giocatore professionista.
A cura di Giorgia Venturini
327 CONDIVISIONI

Leonardo Gritti è morto all'età di 47 anni, dopo aver trascorso gli ultimi suoi nove anni di vita in stato vegetativo. Lo hanno comunicato amici e parenti oggi lunedì 15 novembre: tutti lo sconoscono per essere stato "il bomber" della squadra di calcio del Monza, Leffe, Solbiatese e Alzano Virescit. Leonardo infatti era riuscito a raggiungere i suoi sogni arrivando infatti a giocare in campionati nazionali. I suoi primi tiri li aveva fatti all'oratorio Salesiano di Treviglio. E proprio a Treviglio, così come ad Arzago e Casirate, aveva portato avanti la sua seconda passione, quella della ristorazione. Alcuni suoi gravi infortuni avevano bloccato la sua carriera calcistica, così "il bomber" aveva aperto il ristopub "Station Caffé" a Treviglio, poi prendendo in gestione il "JJ Pub" di Arzago e successivamente il ristorante pizzeria "Cinderella" a Casirate. Non aveva mai però abbandonato il campo da calcio.

Leonardo colpito da un infarto nel giugno del 2012

Tutto si è fermato però quel maledetto 7 giugno del 2012 quando al termine di una partita Leonardo fu colpito da un infarto a soli 38 anni. Immediatamente allora scattarono i soccorsi ma non ci fu più nulla da fare: inutile la corsa disperata all'ospedale San Raffaele di Milano prima e il trasferimento al Policlinico di Zingonia dopo per sottoporlo disperatamente a una coronarografia. Rimase in coma a lungo e poi rimaste tra la vita e la morte in stato vegetativo. Gli ultimi anni li ha trascorsi alla Rsa "Ovidio Cerruti" di Capriate circondato dai genitori, papà Marco e mamma Aurelia, e dal fretello Damiano che spesso andavano a trovarlo. Qualche mese dopo quella tragica partita, in nome di Leonardo e degli altri pazienti che nelle sue condizioni lottano ogni giorno tra la vita e la morte, è nata l'associazione "Ancora Vita": grazie al contributo di molte persone è stato così permesso di attrezzare il reparto della casa di riposo con una vasca per la fisioterapia in acqua e una stanza multisensoriale. Ora dopo la notizia della morte sono tanti i messaggi di cordoglio rivolti alla famiglia, come riporta Prima Treviglio, primo tra tutti quello del sindaco Gabriele Riva: "Stanotte è venuto a mancare il nostro bomber Leo Gritti, il giocatore più rappresentativo di sempre della nostra società sia dentro che fuori dal campo. Sarai sempre con noi Bomber il tuo ricordo resterà per sempre indelebile dentro ognuno di noi. Grazie di tutto".

327 CONDIVISIONI
Un ragazzino di 16 anni è stato trovato morto nella sua cameretta
Un ragazzino di 16 anni è stato trovato morto nella sua cameretta
Un anziano è stato trovato morto in casa dopo diversi giorni: il cadavere era in mansarda
Un anziano è stato trovato morto in casa dopo diversi giorni: il cadavere era in mansarda
È morto il bimbo di due anni precipitato dal terzo piano di un palazzo a Brugherio
È morto il bimbo di due anni precipitato dal terzo piano di un palazzo a Brugherio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni