(Repertorio)
in foto: (Repertorio)

Un ragazzo di 25 anni è stato accoltellato al petto al termine di una lite. La tragedia è stata sfiorata lunedì 2 novembre in via Amati a Monza dove il giovane sarebbe stato aggredito da un altro ragazzo: a salvarlo è stata la corsa all'ospedale Niguarda e il fatto che la coltellata non ha perforato il polmone. Sottoposto ad accertamenti in ospedale, il 25enne non risulta in pericolo di vita.

Il giovane al momento dell'arrivo dei soccorsi era ubriaco

Resta invece ancora da chiarire l'esatta dinamica dell'accaduto. Dalle primissime informazioni è emerso che il giovane, al momento dell'arrivo dei soccorsi era risultato ubriaco, avrebbe discusso con un'altra persona per motivi ancora sconosciuti. Così come resta ancora sconosciuta l'identità dell'aggressore. Una lite che probabilmente sarebbe finita male se non fosse che a trovare il giovane steso a terra e sanguinante sono stati alcuni passanti che hanno allertato i soccorsi.

Carabinieri ora al lavoro per identificare l'aggressore

Tempestivo l'intervento dei paramedici del 118 che hanno soccorso il giovane, cittadino marocchino, e lo hanno trasportato in ambulanza al Niguarda in codice verde. Il giovane fin da subito non è risultato in gravi condizioni e non ha mai perso conoscenza. In ospedale oltre ad essere medicato è stato sottoposto a ulteriori accertamenti. Intanto i carabinieri indagano sull'accaduto: a causa del suo stato di ubriachezza non è riuscito però a rispondere alle domande dei militari, ora al lavoro per ricostruire la dinamica dell'accaduto e per identificare l'aggressore. Scatta così la caccia all'uomo a Monza.