158 CONDIVISIONI
Monia Bortolotti accusata di infanticidio

Monia Bortolotti arrestata per duplice infanticidio, un’amica: “Spero dica la verità per i suoi figli”

Una delle amiche di Monia Bortolotti, la 27enne di Pedrengo accusata di aver ucciso i suoi due figli, ha spiegato: “Dopo la morte del secondo figlio abbiamo iniziato ad avere dubbi. Mi auguro che dica la verità per i suoi figli, se lo meritano”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Giorgia Venturini
158 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Monia Bortolotti accusata di infanticidio

"Dopo la morte del secondo figlio abbiamo iniziato ad avere dubbi. Mi auguro che dica la verità per i suoi figli, se lo meritano". Si sfoga una delle amiche di Monia Bortolotti, la 27enne di Pedrengo accusata di aver ucciso i suoi due figli Alice e Mattia a distanza di un anno l'uno dall'altra omicidio. Alle telecamere del programma tv Quarto Grado una delle amiche dell'arrestata conferma che dopo la morte della piccola nel 2021 tutti avevano pensato di una morte in culla ma dopo il decesso anche del secondo figlio nel 2022 a molti sono emersi i dubbi.

"Ho visto Monia – ha raccontato l'amica – quattro giorni prima del suo arresto, era molto giù. Mi ha parlato della separazione dal compagno e anche del fatto di essere indagata, si sentiva le dita puntate addosso". Poi la donna aggiunge cosa le aveva confessato Monia Bortolotti: mi aveva raccontato che "quando si era accorta che il figlio non stava bene, aveva provato a rianimarlo con un massaggio cardiaco con la paura forse però di aver schiacciato un po' troppo. Mattia non era nato prematuro ma era piccolino e secondo Monia aveva qualche difficoltà respiratoria".

Ma chi era Monia Bortolotti? Come la vedevano le sue amiche? "È sempre stata una ragazza dolcissima ma con tante problematiche, quello che le è successo nella vita le ha lasciato dei segni".

Un'altra amica della coppia infine ha parlato in che situazione si trova la coppia. Al Corriere di Bergamo ha raccontato che "l'altro giorno ho sentito Cristian dire che le vuole ancora bene". E ancora: "Le è sempre stato accanto. Solo nell’ultimo mese deve avere sentito il bisogno di pensare anche a se stesso. Ma non per egoismo, solo per il suo bene". Certo è che anche il compagno ha iniziato a dubitare della moglie dopo la morte del secondo bimbo.

Secondo il pm Maria Esposito Bortolotti avrebbe soffocato ambedue i neonati perché "incapace di reggere alla frustrazione del loro pianto prolungato". Il personale sanitario dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo ha fatto riferimenti a comportamenti sospetti della giovane mamma: una palese "insofferenza verso il figlio" e un episodio strano, un abbraccio troppo stretto che aveva richiesto addirittura l'intervento di un'infermiera per strapparle il piccolo dalle mani.

158 CONDIVISIONI
Monia Bortolotti ha chiamato i soccorsi 20 minuti dopo che il figlio è morto: accusata di duplice infanticidio
Monia Bortolotti ha chiamato i soccorsi 20 minuti dopo che il figlio è morto: accusata di duplice infanticidio
Monia Bortolotti e la morte dei due figli a Pedrengo: i dubbi del compagno nelle intercettazioni
Monia Bortolotti e la morte dei due figli a Pedrengo: i dubbi del compagno nelle intercettazioni
Monia Bortolotti, accusata di doppio infanticidio, aveva portato la figlia in ospedale: "Piange troppo"
Monia Bortolotti, accusata di doppio infanticidio, aveva portato la figlia in ospedale: "Piange troppo"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni