L'avevano semplicemente invitato a rispettare le regole anti contagio indossando la mascherina come è obbligatorio fare sia in luoghi chiusi che in luoghi aperti, ma lui, un convinto no mask, li ha aggrediti, minacciandoli con un coltello. Pomeriggio di paura per due vigilantes della stazione Lambrate della metropolitana verde a Milano quando un uomo di 71 anni pregiudicato ha estratto la lama puntandogliela contro.

Vigilantes minacciati con un coltello

Secondo quanto riferito, in un normale giro di controllo alla banchina della stazione, i due vigilantes hanno notato l'anziano sprovvisto del dispositivo di protezione individuale. La mascherina non copriva correttamente naso e bocca, motivo per cui i due hanno invitato il 71enne ad indossarla bene. L'uomo, risentitosi per il richiamo, ha iniziato a inveire contro i due prima di passare alla violenza. Dopo averli spinti violentemente ha estratto dalla tasca un coltello con una lama di 30 centimetri puntandogliela contro.

Arrestato e sanzionato l'anziano di 71 anni

Sul posto sono precipitosamente arrivati gli agenti della polizia con una volante che sono riusciti prontamente a disarmare l'aggressore e ad arrestarlo con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Nessuna grave conseguenza, fortunatamente, per i due vigilantes che si sono ritrovati il coltello puntato contro. Per loro, e per i presenti sgomenti, solo un grande spavento. Il no mask è stato inoltre sanzionato dagli agenti di polizia per aver violato la normativa per evitare la diffusione del contagio da Coronavirus prima di essere portato via dalla stazione metro dove si è consumata la vicenda.