22 Giugno 2022
19:52

Maturità a Milano, il racconto degli studenti prima e dopo il tema di italiano

Maturità 2022, il 22 giugno è il giorno della prima prova: il tema di italiano. Fanpage.it ha incontrato fuori da scuola gli studenti del polo civico Manzoni a Milano.
A cura di Francesca Del Boca

Torna la Maturità, e torna un po' di normalità dopo due anni di pandemia e scuola a distanza. Rimane certo qualche strascico del periodo, come la commissione tutta interna (ad eccezione del presidente) e la seconda prova "su misura" per ogni classe e non più su base nazionale. Per il resto, però, rimane il momento più temuto e insieme desiderato per ogni studente di scuola superiore. Come quelli del polo civico Manzoni di Milano, che Fanpage.it ha incontrato fuori da scuola dopo la prima prova scritta di oggi: il tema di italiano.

La parola agli studenti

I ragazzi si sono cimentati con la traccia sul fisico premio Nobel Giorgio Parisi, o con quella su Liliana Segre. Una generazione impegnata, che riconosce nei grandi personaggi della storia e negli studiosi che sanno illuminare le menti dei punti di riferimento. Ma c'è spazio anche per la spensieratezza, e il pensiero va sempre alle vacanze che li attendono, quelle dell'estate più lunga e più bella della vita (test di ingresso all'università permettendo). Un po' di ansia prima di superare l'ultimo gradino che porta alla vita da adulti, quella è fisiologica, e i racconti di alcune epiche notti prima degli esami (tra cui alcune davvero indimenticabili, trascorse al concerto dei Rolling Stones a Milano). Nonché il sollievo finale dopo questo primo step, il tema di italiano. Ora via alle altre tappe: la seconda prova domani (latino per il classico, matematica per lo scientifico) e da lunedì 27 giugno gli orali. Poi la fine, a braccia aperte verso la prossima parte della vita.

Le tracce della prima prova

Ecco le tracce della prima prova della Maturità 2022. Giovanni Pascoli ("La via ferrata", tratto da Myricae ) è il primo l'autore scelto per l'analisi del testo letterario: grande ritorno dopo l'ultima volta, nel 1990. La seconda proposta è la novella verista "Nedda" di Giovanni Verga.

Come testo argomentativo, invece, il tema è quello delle leggi razziali con un brano di Gherardo Colombo e Liliana Segre, tratto dal libro "La sola colpa di essere nati". Poi un testo tratto da Oliver Sacks, sul potere che la musica esercita sugli esseri umani. Segue il discorso pronunciato dal premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi alla Camera nel 2021, un ragionamento che spazia dal fenomeno dei cambiamenti climatici all'importanza della scienza.

Come terza traccia, un testo sugli effetti economici e sociali della pandemia del giurista Luigi Ferrajoli e una riflessione sul mondo odierno sempre interconnesso della sociolinguistica Vera Gheno e del filosofo del linguaggio Bruno Mastroianni.

Si tuffa nel lago di Como: muore studente del Politecnico di Milano
Si tuffa nel lago di Como: muore studente del Politecnico di Milano
Franco Malerba, il primo astronauta italiano nello spazio:
Franco Malerba, il primo astronauta italiano nello spazio: "Vi racconto il mio viaggio"
254.089 di Simona Berterame
"Mi ha drogato al cinema e poi derubato": il racconto di una vittima di Tiziana Morandi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni